Cultura e Spett. Eventi Non solo Notizie Primo piano Provincia

A Marzo la collana editoriale “coup de foudre” pubblica il Premio Eri Rai e Premio Malerba, Roberto Moliterni

Ad un anno di uscita dal primo racconto, la imminente pubblicazione dello scrittore Roberto Moliterni (Premio Eri Rai e Premio Malerba) conferma che per la buona letteratura, supportata da un’idea vincente, non ci sono limiti. Uno di questi è la scelta dei racconti da pubblicare e gli inviti da formulare ad autori e scrittori già affermati o completamente sconosciuti al grande pubblico.

Tutti gli scrittori infatti, sono “invitati” direttamente dal direttore editoriale Accursio Soldano e non si accettano auto-proposte.

E se con la scrittrice e filmaker spagnola Irene Zoe Alameda, la Aulino editore, giovane editore di Sciacca, sbarca in Spagna e conta di restarci pubblicando altri scrittori iberici, con Roberto Moliterni si aggiunge una firma prestigiosa alla raccolta di racconti “coup de foudre”.

Uno stormo di pappagalli verdi” è il coup de foudre numero 19, una storia in cui Moliterni tesse la sceneggiatura di un amore, maneggiando i fili nascosti delle esistenze con l’intendo di andare oltre l’immagine che si vuole offrire al proprio pubblico. Un racconto scritto con grazia e con un finale che lascia un buon sapore negli occhi e nel cuore.

Roberto Moliterni (1984) Premio Rai Eri 2015, Premio La Giara, con il romanzo Arrivederci a Berlino Est scrive storie per il cinema, riviste e libri. Ha studiato al corso per sceneggiatori Rai Script nel 2007 e ha vinto il Premio Malerba per la sceneggiatura nel 2010. Tra gli ultimi lavori il documentario As time goes by (Clipper media e Istituto Luce, presentato alla Festa del cinema di Roma 2018). A teatro ha adattato Doppio sogno di Schnitzler per la regia di Paolo Sassanelli. Collabora con «Donna Moderna» e «Confidenze», ha scritto per «Paese Sera».

Ha pubblicato libri sul cinema e i romanzi, Storie in affitto (Audino 2017) e La casa di cartone (Quodlibet 2018).