Cultura e Spett. Eventi Primo piano Provincia Sicilia

Agrigento. Al Liceo Scientifico “Leonardo” approda “L’eredità di Falcone e Borsellino”, la mostra fotografica itinerante dell’Ansa

pegasopegasopizzeria reginalddifferenziata

 

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa in merito alla mostra fotografica itinerante dell’Ansa “L’eredità di Falcone e Borsellino” visibile presso il Liceo Scientifico “Leonardo” di Agrigento. Si inaugura domani, martedì 6 dicembre 2022 alle ore 9.00 e resterà fruibile fino al 18 dicembre.

COOPERATIVA SANTANNA
Arriva al liceo Scientifico “Leonardo” di Agrigento la mostra fotografica itinerante dell’ANSA “L’eredità di Falcone e Borsellino”.
Si tratta di 14 cartelloni didascalici e di un docufilm che ricordano nel tempo le figure dei due magistrati uccisi dalla mafia, la loro amicizia, il loro straordinario impegno professionale, il loro sacrificio estremo e quello delle loro scorte. La mostra raccoglie non solo foto d’archivio dell’agenzia ANSA, ma anche alcuni scatti privati dell’album di famiglia dei due magistrati. Il racconto per immagini della vita di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, a trent’anni dalle stragi mafiose di Capaci e via D’Amelio, è stato realizzato dieci anni fa e nel corso del tempo è stato visitato da migliaia e migliaia di ragazzi delle scuole. La mostra è stata esposta anche in luoghi dal valore fortemente simbolico come la Camera dei Deputati, il Comune di Corleone, il Parlamento europeo di Bruxelles e l’Assemblea regionale siciliana.
 Il taglio del nastro, al liceo Scientifico “Leonardo” di Agrigento, verrà fatto martedì 06 dicembre, alle ore 9, dal dirigente scolastico Patrizia Pilato; dal prefetto di Agrigento Mari a Rita Cocciufa; dal procuratore capo, facente funzione, Salvatore Vella; dal dirigente della sezione Dia di Agrigento Roberto Cilona; dal responsabile di ANSA Sicilia: il giornalista Franco Nuccio e dalla corrispondente ANSA Agrigento: la giornalista Concetta Rizzo. Saranno presenti anche i vertici delle forze dell’ordine e il sindaco Franco Micciché.
La caratteristica della mostra è quella di essere una esposizione itinerante destinata ai ragazzi. Grazie al MIUR, quest’anno in occasione del trentennale delle stragi, sono state coinvolte le scuole della Regione. Lo scopo, in collaborazione con l’ufficio scolastico regionale, è quello di raccontare il sacrificio dei due magistrati con l’auspicio che gli insegnamenti di Falcone e Borsellino possano essere raccolti dai giovani di oggi.
La mostra dell’ANSA resterà aperta, al liceo Scientifico “Leonardo”, fino al 18 dicembre e sarà visitabile da tutti: giovani, anziani, famiglie e da tutte le scolaresche che ne faranno richiesta.