Eventi Favara Primo piano RUBRICHE Salute

CTS a Favara. Un progetto pilota congiunto tra il ministero istruzione ed il ministero della famiglia e delle disabilità

L’I.C.S. “G Guarino” di Favara, presieduto dal Dirigente Scolastico Dott.ssa Gabriella Bruccoleri, dal 12 settembre scorso è sede del C.T.S., Centro territoriale provinciale per il supporto all’handicap, a seguito del trasferimento disposto dall’Ufficio Scolastico Provinciale UFFICIO V AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI AGRIGENTO.

Con grande soddisfazione della dirigenza, al C.T.S., che ha il compito di coordinare  e promuovere le attività di formazione per l’integrazione e l’inclusione, favorendo processi di ricerca e di azione in tutte le scuole di ogni ordine e grado in accordo con l’Ufficio Scolastico Provinciale e le singole Istituzioni Scolastiche e C.T.R.H., è stato assegnato, in maniera congiunta,  da parte del Ministero dell’Istruzione e dal Ministero dalla Famiglia e delle Disabilità il progetto pilota nazionale:

“La corresponsabilità educativa scuola-famiglia come risorsa per la realizzazione dei progetti di vita delle studentesse e degli studenti con disabilità”.

Il progetto, nato dalle richieste accorate di un gruppo mamme – docenti  con figli disabili della provincia di Agrigento  al Ministero dell’ Istruzione, nella persona del sottosegretario Salvatore Giuliano e portato all’attenzione del Ministero della Famiglia e delle Disabilità nella persona del sottosegretario Vincenzo Zoccano, è stato già avviato, favorendo  al momento, il rientro nel territorio di 25 docenti impegnati sullo stesso progetto.

“L’Istituto “ Guarino” di Favara,  sarà così, punto di riferimento e motore per l’intera provincia per favorire  e ristabilire il ricongiungimento, la serenità ed il diritto alle cure familiari dei docenti coinvolti”.

La  pregressa esperienza nella coordinazione del CTS di Sciacca  e nella collaborazione con U.S.R. e l’U.S.P, e le competenze acquisite negli anni dalla Dirigente Bruccoleri sono garanzia per la riuscita dell’iniziativa progettuale.