Cultura e Spett. Eventi Favara Favara Non solo Notizie Primo piano

Favara chiede “verità per Giulio Regeni”: striscione a Palazzo di Città

centineopegasopegaso

Uno striscione appeso al Palazzo di Città a Favara con la scritta “Verità per Giulio Regeni”. Così il Comune di Favara, insieme al gruppo consiliare “Favara per i beni comuni”,  ha aderito alla campagna per il giovane ricercatore italiano trucidato in Egitto nel 2016 e per cui ancora non è stata fatta giustizia.

Sabato 20 novembre, alle ore 10.00, il gruppo consiliare “Favara per i beni comuni”, composto dai consiglieri comunali Pasquale Cucchiara e Angelo Airò Farulla, insieme a quello del Partito Democratico, rappresentato dal consigliere comunale Salvatore Bellavia, esporranno nei balconi del palazzo di città uno striscione che chiede verità per Giulio Regeni, studente dell’Università di Cambridge rapito al Cairo e ritrovato senza vita nelle vicinanze di una prigione dei servizi segreti egiziani e un banner che sollecita libertà per Patrick Zaki, ricercatore egiziano e difensore dei diritti umani arrestato con le false accuse di fomentare le manifestazioni e il rovesciamento del governo egiziano. Saranno presenti il sindaco di Favara Antonio Palumbo, il presidente del circolo culturale liberArci Vincenzo Cassaro e il presidente della locale sezione locale dell’ANPI Carmelo Castronovo.