CRONACA Favara Politica Primo piano

Favara. Il Gruppo Misto in consiglio comunale presentano un’interpellanza sulle gravi dichiarazioni dell’europarlamentare del M5S Giarrusso che, per difendere la sindaca Alba, ha parlato di mafia e “soliti noti”.

 

 

Sul malandato tentativo dell’europarlamentare del M5S Dino Giarrusso di difendere la sindaca Anna Alba ha in realtà creato un “caso”politico ma non solo, intervengono i consiglieri del Gruppo Misto Marilì Chiapparo, Rossana Castronovo, Sergio Caramazza e Vito Maglio con un’interpellanza con carattere di urgenza e risposta scritta ed orale. Di seguito il testo integrale indirizzato alla sindaca Alba, al presidente del consiglio Di Naro e agli organi di stampa.

“INTERPELLANZA, con carattere di urgenza, sulle dichiarazioni fatte dall’europarlamentare del M5S, Dino Giarrusso- risposta scritta e orale. I sottoscritti consiglieri comunali del “Gruppo Misto”, Marilì Chiapparo, Sergio Caramazza, Vito, Maglio e Rossana Castronovo, PREMESSO che l’europarlamentare del M5S, Dino Giarrusso, intervenendo pubblicamente per difendere la Sindaca Anna Alba dalla sfiducia presentata da 11 consiglieri comunali, ha calunniato un’intera classe politica favarese nonché un’intera comunità, infangando l’immagine di Favara;
che operatori politici locali hanno già meritoriamente sollevato la questione a mezzo stampa, ravvisando la necessità di prese di posizioni ufficiali da parte della Sindaca e di chi oggi, con Lei, amministra la Città,  CONSIDERATO
le recenti dichiarazioni dell’europarlamentare del M5S, Dino Giarrusso:  “ricordo che andare al commissariamento e poi ad elezioni significherebbe riaprire le porte alla corruzione in una zona della Sicilia che ha già sofferto abbastanza”; “ricordo che chi parla (sottobanco, inventandosi di sana pianta un allarme inesistente) di possibile scioglimento del Comune di Favara per mafia, commette due reati molto gravi, oltre a ricoprirsi di
vergogna”; “Anna Alba, come del resto Virginia Raggi, va sostenuta da tutti noi e ai soliti noti cui fanno gola i
21 milioni di euro pubblici legati ai lavori di metanizzazione a Favara, va chiusa la porta in faccia”, CONSIDERATO
che i sottoscritti consiglieri comunali credono si tratti di allusioni gravissime, che debbano essere chiarite e se fondate denunciate. ​Tanto premesso e considerato INTERPELLANO la Sindaca, la Giunta e il Presidente del Consiglio Comunale in merito alle dichiarazioni del Deputato Giarrusso, a difesa dell’operato di Anna Alba.  Chiedono se sia stato lo stesso Sindaco o i membri della Giunta o della maggioranza Consiliare che supporta il Sindaco o chi altri per conto di questi ad informare Giarrusso della realtà Favarese che impropriamente descrive, in particolare per quanto riguarda i rischi di infiltrazioni mafiose e gli interessi sui 21 milioni di euro del metano?
Chiedono, in che modo le forze politiche potrebbero mettere le mani sul metano? In che modo la Giunta di Anna Alba, oggi, contrasterebbe invece l’appropriazione indebita di questi 21 milioni di Euro?  Il Gruppo Misto chiede alla Sindaca, agli Assessori, al Presidente del Consiglio Comunale (e alla maggioranza in generale cui la presente interrogazione è altresì rivolta informalmente) di esprimere il loro parere sulla vicenda. Che chiariscano se intendono dissociarsi e condannare quanto dichiarato da Giarrusso, che evidentemente getta ombre sulla gestione della cosa pubblica a Favara; oppure, in alternativa, che informino le autorità competenti nel caso fossero a conoscenza di azioni illegali o tentativi di infiltrazioni da parte di alcuni. Si confida in un celere e positivo riscontro alla presente, con risposta scritta e orale”.