Favara Politica Primo piano Provincia

Favara. La solidarietà a Sicilia TV da parte dei consiglieri del Gruppo Misto e dei 7 consiglieri del M5S : “La libertà di informazione deve essere sempre garantita! Siamo in uno Stato di Diritto”.

 

 

 

 

“La libertà di informazione deve essere sempre garantita! Siamo in uno Stato di Diritto”. Inizia così la nota stampa diramata dai consiglieri del Gruppo Misto dopo che la sindaca di Favara Anna alba ha impedito alle telecamere di Sicilia Tv di fare 3 minuti di ripresa nel frattempo che l’amministrazione, le sigle sindacali ed una delegazione di operatori ecologici trovassero la giusta soluzione per risolvere lo sciopero degli stessi. Questo quanto scrivono.
“Inaudito quanto appena successo al Palazzo di Città, dove il Sindaco ha vietato l’ingresso alle telecamere di Sicilia TV nel corso di un incontro tra l’Amministrazione comunale e i rappresentanti dei lavoratori e delle ditte che
effettuano il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Una fatto gravissimo ed inaccettabile che purtroppo si ripete e che dimostra ancora una volta l’ostilità nei confronti della stampa.  “A Sicilia Tv tutta la nostra solidarietà e tutto il nostro biasimo a chi usa il potere per impedire a un giornalista di svolgere il proprio compito”. Quanto appena successo è un affronto a tutta la cittadinanza e non può passare con leggerezza. Siamo in democrazia e la stessa va sempre preservata. Farebbe bene il Sindaco a scusarsi”.

Ed anche i I 7 consiglieri del M5S condannano fermamente ciò che successo stamane. ” È l’ennesimo attacco alla stampa locale, se dapprima poteva ritenersi un episodio isolato l’allontanamento di un giornalista dall’aula consiliare, l’aver vietato l’ingresso di un operatore di Siciliatv alla riunione tra l’amministrazione e i rappresentanti delle ditte dei rifiuti dimostra le ostilità e il nervosismo che alcuni rappresentanti delle istituzioni hanno nei confronti della stampa locale- scrivono i 7 consiglieri del M5S.  Alla faccia del palazzo di vetro tanto decantato in campagna elettorale. Siamo vicini ai media locali, che con grande sacrificio e lavoro cercano di aggiornare la cittadinanza su ciò che succede nel palazzo di città spesso e volentieri senza ricevere comunicazione alcuna, per tali motivi siamo a completa disposizione della stampa locale al fine di fornire quante più informazioni possibili alla città”.