Eventi Favara Politica Primo piano

Favara. Presentazione del Reddito di cittadinanza al Palazzo Cafisi. Poca presenza dei cittadini

 

 

Infelice la scelta di organizzare un incontro definito “informativo” per la città a partire dalle ore 20.00 di sabato sera. E quindi ad essere “informati” sono stati solo gli amministratori presenti (anche quelli pochi), qualche consigliere e i pochi cittadini presenti ieri, sabato 16 marzo a Palazzo Cafisi per la presentazione del Reddito di Cittadinanza. Nonostante la bontà dell’evento -lo scopo era ovviamente spiegare ai cittadini il Reddito di cittadinanza, i criteri e la burocrazia necessaria per poterne usufruire- la scarsa partecipazione non ha centrato la mission. Un vero peccato, alla luce del fatto che a relazionare erano presenti i deputati Michele Sodano, Azzurra Cancelleri e Rosalba Cimino i quali hanno visto nascere, elaborare e trasformare in realtà uno dei punti saldi della campagna elettorale del Movimento 5 Stelle, ovvero il Reddito di cittadinanza. A prendere la parola anche la sindaca Anna Alba, il vice sindaco Giuseppe Bennica e il consigliere comunale Leonardo Caramazza. A moderare Giuseppe Bacchi il quale ha anche proiettato alcuni video illustrativi. Parola chiave, più volte ripetuta e sottolineata nei vari interventi, è stata “dignità”. Il reddito di cittadinanza- spiegava l’on. Cancelleri- servirà per ridare dignità e creare una certa giustizia sociale, permettendo alle persone beneficiarie di uscire fuori dalla povertà. “La bellezza di questa norma è la semplicità. Mentre prima erano servizi creati per fare spot, oggi vogliamo riportare la concretezza della politica”. A parlare è, appunto, l’on. Azzurra Cancelleri. Anche per il deputato Michele Sodano il Reddito di cittadinanza “è una formula di certezza finanziaria. Lo Stato può dare un aiuto per permettere di rimettersi in piedi in un momento difficile. È una prima formula di contrasto alla povertà”. Per il consigliere Caramazza il reddito di cittadinanza è “un generatore di opportunità” il quale permetterà di dare dignità è lavoro. Si è cercato anche di spiegare la figura del Navigator e il fatto che- come ha sottolineato il vice sindaco Bennica- il reddito di cittadinanza è rivolto anche alle imprese che possono assumere. Insomma, un incontro davvero importante ma poco condiviso dai cittadini favaresi. Probabilmente avrebbe avuto una maggiore condivisione e partecipazione se fosse stato organizzato in un orario pomeridiano e dentro il Castello Chiaramonte. Ma sono loro gli amministratori. A loro le scelte. Noi siamo giornalisti e vi raccontiamo i fatti.

 

(momento della presentazione del Reddito di cittadinanza)