CRONACA Favara Politica Primo piano Provincia

Favara. Scuola Antonio Mendola. La sindaca Alba: “Abbiamo presentato al Ministero un progetto di riqualificazione per ridare alla città la Scuola A.Mendola”

In data 14 settembre, l’amministrazione comunale di Favara ha ricevuto risposta positiva dal Ministero dell’Interno in merito alla presentazione del progetto per riqualificare la scuola Antonio Mendola. Dieci giorni dopo il nostro servizio, arrivano buone nuove. Come ben sapete, il 4 settembre noi di Favaraweb abbiamo di nuovo puntato l’attenzione sulla situazione della scuola Mendola, abbandonata, degradata e vandalizzata a più riprese nel corso degli anni.

 

Ebbene, avevamo richiesto alla sindaca Alba di intervenire perchè la città meritava risposte. Oggi, la prima cittadina pubblica sul suo profilo Facebook la notizia sul progetto presentato.

 

Questo quanto scrive: “Una bella giornata quella di sabato scorso poiché non abbiamo dimenticato la scuola A.Mendola.
Infatti, abbiamo presentato al Ministero un progetto di riqualificazione per ridare alla città la Scuola A.Mendola con una struttura moderna e all’avanguardia in campo di edilizia scolastica.
Si parla di un finanziamento di 4.5 milioni di euro che si attueranno nella completa demolizione e ricostruzione della Scuola Mendola che, ormai, giace in condizioni di abbandono da tanti anni.
L’obiettivo è multiplo. Infatti se da un lato ridaremo a Favara e a tutti i giovani studenti una scuola nuova e ammodernata, dall’altro lato andremo anche ad azzerare l’ultimo fitto che grava sulle casse comunali”. Dunque un progetto di ben 4,5 milioni di euro per radere al suolo quel che rimane dell’abbandonata scuola Mendola, e crearne una nuova. Come si può leggere dal’email pubblicata dalla sindaca Alba, ” essa risulta conforme ai requisiti richiesti, e pertanto è correttamente acquisita agli atti, salvo buon fine dei controlli sulla correttezza e titolarità dei dati inseriti”.

 

 

Il primo passo è stato fatto. Seguiremo tutti gli altri, perchè rivogliamo la scuola Antonio Mendola!