Cultura e Spett. Eventi Favara Favara Primo piano

Intervista parte quarta: Fabrizio Tinaglia e le nuove ricerche per il suo libro su Leonardo Da Vinci e Maria Montessori

Abbiamo intervistato nuovamente Fabrizio Tinaglia, nostro illustre concittadino, ed abbiamo deciso di riportare in questa intervista, in sintesi, il suo pensiero sul nuovo libro che sta scrivendo. Tinaglia infatti ha svolto delle nuove ricerche su Leonardo Da Vinci e su Maria Montessori che portano nella direzione a cui aspira ogni studioso e cioè apportare un contributo nuovo e significativo alla ricerca scientifica in generale. Già dalle prime pagine si può intuire l’alto grado di lavoro che è stato necessario per raggiungere alcuni risultati. “ Sto svolgendo delle ricerche originali per un nuovo libro su Leonardo Da Vinci e su Maria Montessori e gli studi che ho condotto nel corso degli anni stanno portando alla luce dei particolari inediti sulla vita del grande genio e sulla vita della grande pedagogista . Infatti per trarre le conclusioni bisogna conoscere in profondità il pensiero di entrambi i personaggi in questione e cioè di Leonardo Da Vinci e di Maria Montessori. Su Leonardo Da Vinci, in sintesi naturalmente, possiamo dire tante cose , una tra le tante è che per certi versi il grande genio fiorentino è ancora un personaggio misterioso, quindi tutto da studiare e scoprire, per la maggior parte degli studiosi del mondo. In realtà del genio italiano per eccellenza, dell’uomo famoso in tutto il mondo, dell’autore del dipinto “La Gioconda”, abbiamo una conoscenza superficiale e non approfondita come invece meriterebbe un uomo ed un genio come Leonardo Da Vinci. Su Maria Montessori possiamo dire anche per lei tante cose ma la cosa che mi ha colpito in particolare all’inizio è che la grande pedagogista italiana è stata in anticipo sui suoi tempi, in diversi campi e non soltanto nell’educazione dei bambini. Possiamo cominciare, ad esempio, parlando della sua formazione universitaria, infatti fu una delle prime donne laureate in medicina, si batteva anche per i diritti delle donne partecipando a varie conferenze dell’epoca, spesso inoltre veniva invitata a prendere la parola ed in queste occasioni incoraggiava il ruolo delle donne nella società”. Perché uno studio scientifico approfondito su questi due personaggi? “Sono due grandi personaggi della nostra storia e sono italiani. Noi dobbiamo valorizzare le loro vite e le loro opere e dobbiamo anche ispirarci a loro nel guidare il nostro futuro, non solo nel campo della scienza. I grandi uomini e le grandi donne del passato hanno ancora molto da insegnarci e noi dobbiamo imparare da loro sempre. Per completare ancora di più ho fatto delle ricerche approfondite su argomenti scientifici, ho letto anche dei libri d’epoca perché alcune cose si trovano solo nella versione originale di alcuni libri, spesso per fare le ricerche scientifiche ho studiato anche fino a tarda sera perché non volevo interrompere una lettura che stavo facendo in quel momento perdendo ad esempio il filo del discorso su un argomento scientifico. Ho capito tante cose leggendo e studiando , anche ad esempio che le varie discipline, in un modo o nell’altro, sono sempre collegate tra loro e quindi il sapere sarà più ricco, per il singolo individuo ed anche per l’intera collettività, con l’approfondimento di varie discipline, scientifiche ed umanistiche insieme. Ho trovato in definitiva molti punti in comune sul metodo scientifico utilizzato da Leonardo Da Vinci e da Maria Montessori. Nel libro i dettagli scientifici sono più evidenti naturalmente. Spero di trovare al più presto anche l’editore giusto per pubblicare il mio breve libro ”. Ringraziamo ancora una volta Fabrizio Tinaglia per la nuova intervista che ci ha concesso.