Cultura e Spett. Primo piano Provincia

Nasce il Comitato promotore “Fondazione Mondo Pizza”, tra i fondatori l’agrigentino Stefano Catalano.

C’è anche l’agrigentino Stefano Catalano tra i fondatori del comitato promotore “Fondazione Mondo Pizza”. L’accordo per la creazione di questo nuovo organo volto a tutelare e valorizzare la pizza nel mondo è stato firmato nella sede Cifadi Roma, dal rappresentante dell’Unione Pizzaioli Cifa Italia, Stefano Catalano ed il Presidente dell’Unione Pizzerie Storiche Napoletane– Le Centenarie, Antonio Starita, i quali hanno dato inizio ai lavori per la costituzione del comitato promotore della “Fondazione – Mondo Pizza”

«L’incontro è nato dalla primaria esigenza e dalla sentita volontà di tutelare la pizza come prodotto del made in Italy, di ricostruirne il passato e valorizzarne la storia, di riscoprirne la territorialità e la genuinità– ha dichiarato Catalano – analizzando gli aspetti ad essa collegati di grande importanza è il riconoscimento della professione del pizzaioloda un punto di vista legislativo, che individui criteri certi a livello nazionale e la diffusione delle competenze di eccellenza che si concretizzino in percorsi formativi adeguati e certificati. Per intraprendere questo progetto, il primo e più logico passo è stato quindi quello di costituire un comitato promotore che raccogliendo al proprio interno tutte le esigenze riportate, rappresenti lo strumento per la futura creazione di una fondazione denominata “Mondo Pizza”».

Il comitato promotore hasubito incontratol’adesione del Movimento Pizzaioli Italiani attraverso il suo Presidente Francesco Matellicani, del Team Tricolore Pizza Acrobatica con il suo Presidente Paolino Bucca e dell’ Associazione Pizzaioli Centenari Napoli del Segretario Alessandro Conturro ed è aperto a tutte le Associazioni di pizzaioli che decideranno di aderire in futuro

La fondazione avrà come obiettivi primari la diffusione, la salvaguardia e la valorizzazione della Pizza come patrimonio storico alimentare italiano, favorirà l’utilizzo di prodotti agroalimentari locali, si adopererà per custodirne e tutelarne le caratteristiche di gusto, genuinità e tradizione. Parallelamente si impegnerà a sollecitare presso gli organi legislativi una più adeguata tutela e regolamentazione del prodotto, supporterà iniziative di promozione sul territorio, valorizzerà la conoscenza e il riconoscimento presso il pubblico della professionalità, delle competenze e delle abilità necessarie agli operatori per garantire l’eccellenza del prodotto, investirà, in sinergia con le associazioni rappresentative della categoria, in una efficace strutturazione delle attività formative contribuendo a definire meglio il profilo professionale degli operatori. La Pizza sarà inoltre lo strumento attraverso il quale veicolare azioni di informazione ed educazione ad una sana e corretta alimentazione e l’oggetto di ricerca nei diversi ambiti culturali, sia a livello territoriale che artistico.

I lavori si sono conclusi con un intervento del Presidente di Cifa Italia, AndreaCafà il quale ha lodato le finalità della costituenda fondazione, ha evidenziato come la Confederazione sia attenta alle necessità delle Pmi,anche nel settore della ristorazione ed ha espresso il proprio sostegno all’Unione dei Pizzaioli Italiani nel supportare quest’importante progettoper la realizzazione di futuri traguardi.