Politica Primo piano Provincia Sicilia

Politica. A Pantelleria nasce Gioventù Nazionale, movimento giovale di Fratelli d’Italia

 

 

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa in merito alla creazione di Gioventù Nazionale a Pantelleria.

“Si definiscono giovani patrioti, credono fortemente nella capacità della gioventù italiana di rischiare lasciando i porti sicuri, senza scappare dalla propria terra. Sono i ragazzi di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia. Nominato a Pantelleria il portavoce cittadino di Gioventù Nazionale, si tratta di Luigi Labanti, giovane che da anni coltiva la passione per la politica, protagonista in tutte le attività e le battaglie cittadine di Fratelli
d’Italia al fianco di Morgan Brignione, portavoce cittadino del partito. “Sono felice – dice il neo portavoce cittadino – ci tengo a ringraziare Michele Ritondo (Portavoce Provinciale – GN) e Antonio Piazza (Portavoce Regionale – GN) per la fiducia datami e mi impegno ancora di più per ricompensarla. Questa nomina mi riempie di entusiasmo e mi spinge ulteriormente a fare qualcosa per la nostra isola. Lavoreremo per i giovani che rappresentano imprenditori, operai e amministratori del futuro di Pantelleria Daremo il massimo per riaccendere nei giovani quella voglia e quella fiducia nella politica che ormai sta sparendo in uno scenario italiano gestito da un governo abusivo!” “Lavoriamo al progetto di Gioventù Nazionale in provincia di Trapani – commenta Michele Ritondo – da circa un mese, il primo obiettivo è andare a creare in ogni comune una forte realtà che si riconosce in noi. Cominciamo da Pantelleria per dimostrare che una realtà politica che crede nelle preziose risorse e capacità dell’isola esiste ed è Fratelli d’Italia.”  “I giovani – commenta Antonio Piazza – hanno bisogno di essere motivati, hanno bisogno di capire che devono investire sul proprio futuro qui’ nella nostra isola. Gioventù Nazionale continua a radicarsi ovunque, cresce ogni giorno. Siamo la gioventù che non si arrende, sempre schierati dalla stessa parte, dalla parte degli italiani e in questo caso, dei Siciliani.  Sono sicuro che Luigi saprà svolgere il suo compito nel migliore dei modi.”