Politica Primo piano Provincia

Politica. Il consigliere comunale Rita Monella nominata responsabile della città di Agrigento e aree agrigentine per la Lega Salvini Premier

 

 

Il consigliere comunale di Agrigento Rita Monella è stata nominata quale Responsabile della Città di Agrigento e Aree Agrigentine per la Lega Salvini Premier. La nomina è arrivata da Massimiliano Rosselli, Responsabile Regionale per il Tesseramento e Responsabile del Coordinamento della Provincia di Agrigento. Di seguito le dichiarazioni di Massimiliano Rosselli.

“Rita Monella, docente e pedagogista -continua Massimiliano Rosselli-riconosciamo conclamati valori etici e morali nonché affidabilità e onestà. Faccio “i miei più calorosi e sentiti auguri di buon lavoro e sono sicuro, conoscendola che, svolgerà come sempre al meglio il suo lavoro radicamento e crescita della Lega Salvini Premier nella Città di Agrigento e Aree Agrigentine. La nomina è avvenuta dopo il meeting della Dirigenza Regionale Siciliana Lega Salvini Premier innanzi il Commissario straordinario per la Sicilia Vice Ministrodell’interno Senatore Stefano Candiani, nel corso del quale Massimiliano Rosselli, già Responsabile per la Provincia di Agrigento, è stato nominato Responsabile Regionale per il tesseramento. La nomina che conferma la manifestata stima da parte del senatore Candiani per il lavoro svolto da M. Rosselli di radicamento del partito sul territorio della Provincia di Agrigento, ove sono stati costituiti già 30 circoli, creando un efficiente capillarità sul territorio provinciale, e di inclusione di coloro che vedono nel progetto lega il modello di rinnovamento agognato, è stata accolta con grande onore e senso di responsabilità.
La provincia di Agrigento – ha dichiarato Rosselli -oggi purtroppo una delle ultime in Italia per vivibilità, è quella che più di ogni altra ha subito l’individualismo dei politici nostrani e risponde con grande partecipazione attiva alle istanze di rinnovamento che il nostro partito intende portare avanti. L’impegno è di lavorare ancora e meglio per la crescita della lega in coesione con la squadra già unita e motivata”.