Calcio Primo piano Sport

Primi grossi colpi di mercato del Pro Favara

Il bomber Roberto Cortese e Antonio Silvano ed il difensore centrale Gianmarco Pasculli in maglia gialloblù. Oggi pomeriggio inizia la preparazione agli ordini di Luca Cavallo.

Primi grandi colpi di mercato per il Pro Favara. La dirigenza gialloblù, presieduta da Rino Castronovo, ha messo in cassaforte tre importanti contratti con giocatori di esperienza ed alcuni in passato protagonisti in campionati di categoria superiore. Si tratta degli attaccanti Antonio Silvano e Roberto Cortese e del difensore centrale Giamarco Pasculli. Tre giocatori con un curriculum di tutto rispetto e che saranno a disposizione del mister Luca Cavallo già da mercoledì 29, data di raduno al “Bruccoleri” della Pro Favara 2020/2021.

Antonio Silvano, napoletano, classe 1995, attaccante duttile nel reparto offensivo nel ruolo di punta centrale o sterno d’attacco sinistro, 190 cm di potenza fisica, con un bel fiuto del gol, arriva dal Portomansuè, società veneta dove ha militato dal dicembre scorso dopo un inizio di campionato nella Sancataldese, con 8 gol decisivi al suo attivo. Cresciuto nella scuola calcio della S.S.C napoli ha giocato in tantissime squadre tra le quali Juve Stabia, Giulianova, Nocerina, Ercolanese.
Roberto Cortese è una vecchia conoscenza dei tifosi del Pro Favara. Nativo di Sciacca, 36 anni, bomber di razza, 1,88 di altezza, ha già indossato la maglia gialloblù e in carriera ha militato nell’Olbia, Giarre, Akragas, Nissa, Paganese, Chievo, Acireale, Mazara, Marsala, Turris, Casertana, Ribera e Paternò.
L’altro importante colpo di mercato porta il nome di Gianmarco Pasculli, nato a Lecce, classe 1998, 189 cm, cresciuto nella Berretti del Lecce e con esperienze nel Nardò, Atletico Aradeo, Termoli e Valdiano. Pasculli è un figlio d’arte. Il papà, Pedro, attaccante del Lecce in serie A , è stato campione del mondo nel 1986 con la maglia dell’Argentina capitanata da Diego Armando Maradona. L’arrivo del difensore a Favara è stato caldeggiato da Santino Molino, suo procuratore sportivo, che ha spinto il giovane a sposare l’ambizioso progetto della società gialloblu nonostante la corte spietata di società di categorie superiori.
Colpi di mercato portati a termine dal DS Francesco Lo Medico dal vicepresidente Pasquale Capodici e dal nuovo dirigente Tino Longo.
Nelle prossime ore saranno ufficializzati altri importanti acquisti che formeranno l’ossatura della squadra di Luca Cavallo, candidata ad un ruolo di primo piano nel prossimo campionato di Eccellenza.
Come detto mercoledì vecchi e nuovi giocatori gialloblù, si ritroveranno nel ristrutturato stadio “Bruccoleri”, tirato a lucida dalla dirigenza favarese, per iniziare la preparazione atletica.

Nelle foto: Roberto Cortese
Antonio Silvano con i dirigenti Pasquale Capodici e Tino Longo