Favara Politica Primo piano

Protezione civile regionale. Disposti tre finanziamenti per Favara per un importo complessivo di 400 mila euro

Tra i finanziamenti disposti dal dipartimento regionale della Protezione Civile regionale a favore dei comuni siciliani colpiti dagli eventi meteorologici verificatisi tra ottobre e novembre dell’anno scorso, tre interessano Favara. L’ha comunicato al sindaco Anna Alba il dirigente generale della Protezione Civile, ing. Calogero Foti. Il finanziamento è di 400 mila euro così ripartito: 200 mila euro per il ripristino del collettore fognario di adduzione al depuratore comunale reciso da uno smottamento di terreno in contrada Molinelle; 100 mila euro per il ripristino della sede stradale di via Milite Ignoto con sostituzione di un tratto della condotta fognaria; 100 mila euro per il ripristino del fondo stradale di viale A. Moro, la strada a maggiore vocazione commerciale che in alcune parti si è pericolosamente abbassata. Va precisato che i lavori che hanno interessato il ripristino del collettore fognario e del fondo stradale di via Milite Ignoto sono stati già eseguiti su disposizione dei commissari di “Girgenti Acque”, la società che gestisce il servizio idrico integrato in provincia di Agrigento, in considerazione dell’urgenza dell’intervento per non mettere a repentaglio la salute pubblica. Per quanto riguarda, invece, l’intervento su viale A. Moro bisognerà aspettare che si avviino le procedure di gara da parte dell’Utc per individuare la ditta a cui affidare i lavori. In questi finanziamenti non rientra, purtroppo, quello che riguarda il ripristino di un tratto di viale Che Guevara che pur era stato sollecitato dall’amministrazione comunale alla Protezione Civile regionale.

pini