Agrigento CRONACA Primo piano

Sorpreso con mezzo etto di “Hashish”. In manette un giovane agrigentino

Beccato in piena notte con circa mezzo etto di hashish.

Non si fermano i controlli nella Città dei Templi da parte dei Carabinieri. Nel corso di un servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, i militari  hanno incentrato i loro sospetti un giovane agrigentino, sospettato di detenere sostanze stupefacenti. A dir poco singolari sono state le circostanze in cui si è verificato l’arresto. Gli investigatori, infatti, hanno fermato il giovane per un normale controllo. Pur sapendo dove abitava, i Carabinieri gli hanno chiesto dove si trovasse la sua abitazione ed il giovane ha negato di sapere il suo indirizzo di casa. I militari, a quel punto, insospettiti ulteriormente dall’affermazione del giovane, hanno approfondito il controllo, effettuando l’accesso nell’abitazione, facendo scattare una perquisizione che ha permesso di rinvenire:

–         Circa mezzo etto di “hashish”;

–         nr. 1 bilancino di precisione, perfettamente funzionante;

–         oltre 350 euro di banconote di vario taglio, ritenute provento dell’illecita attività.

Si stima che la sostanza stupefacente sequestrata, era destinata a rifornire la “piazza” della movida agrigentina.

Per il giovane, P.A. 32 enne, sono subito scattate le manette ai polsi per “Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti”, venendo successivamente sottoposto all’obbligo di firma, da parte dell’Autorità Giudiziaria.