Non solo Notizie Primo piano

UN GRANDE GRAZIE PER LA SANIFICAZIONE DEL TERRITORIO FAVARESE

Foto Facebook

Un folto gruppo di uomini e mezzi ieri sera è stato impegnato per le strade della città in una grande opera di sanificazione delle nostre vie cittadine anticipando anche l’ordinanza contingibile e urgente n 6 del 10/03/2020 del Presidente della Regione Siciliana emessa per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, riceviamo la lettera del prof. Giuseppe Alonge che volentieri pubblichiamo.

Giovedì 19 Marzo 2020 alle ore 20 in punto, “il cuore di Favara” ha cominciato a battere con pulsazioni che nella storia di questo paese sarà difficile dimenticare. Un esercito di mezzi meccanici gommati attrezzati di atomizzatori hanno “aggredito” il virus che si sta impadronendo di Favara. Un lavoro fatto col cuore e con l’amore che il favarese tira fuori quando c’è da compiere una buona azione. La generosità dei siciliani e dei favaresi è nota, ma questa sera è stata scritta una pagina che resterà nella storia per permettere che i posteri se ne possano ricordare sempre. Mentre scriviamo questi atomizzatori stanno sanificando l’immenso territorio di Favara strada per strada, percorrendola per tre volte di seguito a distanza di un quarto d’ora. Simile gesto d’amore e di solidarietà non sarà facilmente dimenticato perché è legato ad un evento così devastante che non potrà passare inosservato il resto degli anni.

 

Il coronavirus sta aggredendo tutto il mondo e nella scala mondiale l’Italia questa sera per numero di morti è la prima, superando addirittura l’area cinese da dove è partita la pandemia. In meno di una settimana i fratelli Vita, dopo aver lanciato l’idea della sanificazione in pochi giorni hanno messo a punto il programma raccogliendo l’adesione di tutti quelli che a Favara e dintorni dispongono di un atomizzatore ed ecco che questa sera sono in giro per Favara a compiere il nobile gesto.

Per mettere in moto questa iniziativa non c’è stato bisogno ne di delibera e neanche di approvazione di questo o di quell’altro organo di controllo. C’è voluto solo il cuore generoso di tutti quelli che per aiutare il proprio paese non hanno dovuto aspettare il parere di nessuno. Mentre scriviamo, le ultime notizie del TG informano che una colonna di autocarri carichi di bare da Bergamo sono alla volta di quelle città per cremare le sale del giorno dal momento in cui dove sono morti non c’è più ne spazio ne tempo. Vorremmo che domani i mass media informassero il mondo che a Favara, in un paese dell’estremo sud dell’Italia, un gruppo di uomini colti e generosi stanno tentando di fermare il virus prima che sia troppo tardi. Oggi è stato dimostrato, qualora ce ne fosse stato di bisogno che il meridionale all’occorrenza antepone il bene di tutti all’egoismo personale, al menefreghismo o meglio ancora al disfattismo. La nostra gente deve restare a casa per evitare che questo lavoro possa risultare inutile.

Oggi i medici cinesi arrivati a Milano per collaborare con la Croce Rossa Italiana hanno fatto rilevare che c’è troppa gente per le strade ignorando le sollecitazioni del governatore Fontana e i richiami di tutti i mezzi di comunicazione.

Grazie a tutti quanti hanno scritto questa pagina di storia e un grazie personale ai promotori: Fratelli Vita.

Giuseppe Alonge