Agrigento CRONACA Primo piano

Villaggio Mosè. Konsumer Italia: “Verifica sulla differenza prezzo di vendita dei carburanti”

centineopegaso

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’Associazione Federativa a Tutela dei Consumatori e dell’Ambiente – Konsumer Italia -di cui alleghiamo integramente sotto- richiedendo un incontro con gli uffici preposti di Codesto Ente Locale per la problematiche attinenti la differenza dei prezzi di vendita dei carburanti al Villaggio Mosè – Agrigento, da accertare preventivamente.

Preg.mi Amministratori della Città di Agrigento,

la scrivente Associazione Federativa a Tutela dei Consumatori e dell’Ambiente – Konsumer Italia (riconosciuta dalla Regione Sicilia quale Ass. Magg. Rappr. con D.P. n. 845 del 04/12/2019), in persona del Resp. del Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento Avv. Giuseppe Di Miceli, e del Responsabile della sede della città di Agrigento, l’Avv. Gianluca Cucchiara, con la presente chiedono l’attenzione e la verifica, da parte degli uffici preposti di Codesto Ente Locale, al probabile “Cartello” sui prezzi dei carburanti presso la zona del Villaggio Mosè di Agrigento.

Palladium

Tale nostra richiesta prende origine dalle segnalazioni effettuate presso le nostre sedi dai cittadini/consumatori e dalle recenti notizie apprese a mezzo stampa, le quali sembrerebbero paventare un livellamento dei prezzi di vendita dei carburanti in rialzo, sia per la benzina che per il diesel, di circa 10/15 centesimi di Euro/litro, rispetto a quelli praticati in altre zone della stessa città (Centro Città, Quadrivio Spina Santa, Via Imera, ecc…).

Tale dato è già stato verificato dalla scrivente Associazione dei Consumatori per il tramite del sito  HYPERLINK “https://www.viamichelin.it/web/Stazioni-di-servizio/Stazioni-di-servizio-Agrigento-92100-Agrigento-Italia“, del quale si produce un estratto in formato .pdf, che qui si allega (All.1).

In considerazione della tematica prospettata, e del periodo di grande crisi economica, dovuta alla pandemia in atto, che attanaglia i Cittadini Agrigentini, nello specifico si 

CHIEDE

che Codesta Amministrazione, per il tramite dei propri uffici, verifichi ed accerti il prezzo praticato dai di distributori di carburante in città;

che Codesta Amministrazione, convochi un tavolo di confronto tra i gestori dei distributori, oggetto del caro carburanti, e le associazioni dei consumatori affinché vengano calmierati i prezzi. Per i quali, se dovessero continuare a mantenersi tali, saremmo costretti a chiedere l’intervento dell’AntiTrust.

Eventuali comunicazioni e/o richieste di chiarimenti, potranno essere inviate ai recapiti a piè di pagina delle scriventi sedi KONSUMER, oppure contattandoci anche telefonicamente al n. 3283043787 – Avv. Giuseppe Di Miceli (Pec giuseppedimiceli@pec.it) e al n. 3392043402 – Avv. Gianluca Cucchiara.

In attesa di positivo riscontro, con l’indicazione del giorno, dell’ora, e delle modalità da seguire  affinché una nostra delegazione possa rappresentare (anche di persona, ma sempre nel rispetto delle disposizioni di prevenzione del contagio pandemico ancora in atto) le necessità che richiedono un intervento di Codesta Amministrazione Comunale, si porgono Cordiali Saluti.