Cultura e Spett. Eventi Primo piano Provincia Provincia

Agrigento 2020 – Viva la Gente è già in città. Da fine ottobre lo spettacolo internazionale

Sono già in città i primi membri della delegazione internazionale di Viva la Gente: Arnab Dewan, dalla Danimarca, Kaitlin Anderson e Casey Jenkins, entrambi americani, dalla California e da Washington. I ragazzi stanno già incontrando le associazioni, i gruppi di giovani e le varie realtà più importanti della città. Stamattina sono stati nella sede dell’Università degli Studi di Palermo ad Agrigento, a Villa Genuardi, per incontrare gli studenti, dove hanno parlato del programma internazionale di Viva la Gente e di come attraverso la musica, i canti, le danze si possano unire i giovani sotto un’unica bandiera, quella della gioiosa amicizia per abbattere barriere e costruire ponti di comprensione. Entusiasta il direttore del Polo di Agrigento, Ettore Castorina, che ha sottolineato quanto i percorsi di studi che incontrano l’internazionalità e la comunione tra i giovani siano poi quelli che muovono il mondo. Al termine è avvenuto lo scambio di saluti, di numeri di telefono e di indirizzi tra i ragazzi che hanno già fatto amicizia. Viva la Gente ha incontrato non solo l’Università, ma anche la Caritas Diocesana, la Fondazione Teatro Pirandello, il gruppo di Social Street e diverse associazioni, quali T.T.T. (Tierra Techo Trabajo) e il Comitato di Quartiere “Fontanelle Insieme”.
Attraverso musica e volontariato Viva la Gente incoraggia i giovani a diventare protagonisti di crescita positiva di speranza e di lavoro per sviluppare un futuro di pace, unità e umanità. Questi i quattro elementi alla base del programma internazionale: Accrescere i sentimenti di comprensione, rispetto e dignità per tutti. Abbattere le barriere delle differenze di qualsiasi genere che spesso si è abituati a vedere l’uno nell’altro e che limitano i rapporti umani; Coinvolgere le comunità visitate a lavorare insieme per creare unità e sviluppare fiducia e compassione; Responsabilizzare i giovani a diventare agenti di cambiamenti in positivo, sviluppare le capacità di ciascuno ed ispirarli ad azioni di altruismo e umanità che possano renderli responsabili della costruzione di ponti di comunicazione comprensione; Realizzare un network internazionale di cittadinanza globale nel rispetto di tutte le differenze culturali.
I protagonisti sono 120 giovani, tutti ventenni, con varie esperienze di studio e di lavoro, provenienti da ogni parte del mondo che per almeno un semestre lasciano tutto per questo viaggio così particolare a servizio del mondo. Nell’ambito delle iniziative di anticipazione e promozione delle celebrazioni di Agrigento 2020 per i 2600 anni di storia dalla fondazione della città, la città è già pronta ad accogliere i ragazzi e il musical di “Viva la Gente”. Lo spettacolo Up with People Live on Tour,che si svolgerà al Palacongressi, il 2 novembre, propone musica, canti, costumi e balli di 26 Paesi. Un medley internazionale di melodie e ritmi dagli anni ’50 ai giorni nostri. Canzoni scritte apposta per l’occasione e che toccano temi di pace, di dialogo internazionale, accoglienza, condivisione, partecipazione e di costruzione di ponti di comprensione tra i popoli; non mancano le canzoni Viva la Gente e Di che colore è la pelle di Dio che da oltre 50 anni sono parte degli spettacoli di Viva la Gente. Uno spettacolo per tutta la famiglia perché ciascuno, di qualsiasi età troverà le canzoni e le melodie nelle quali riconoscersi dai nonni ai bambini.
Viva la Gente intende dedicare tre brevi spettacoli a delegazioni delle scuole di Agrigento, così da offrire anche a loro l’essenza dello spettacolo che sarà infine proposto al grande pubblico.