Agrigento CRONACA Primo piano

Agrigento. Avvocati, flash mob di protesta contro il caos dei tribunali italiani

Gli avvocati di tutta Italia, ieri a mezzogiorno, come è successo anche presso il tribunale di Agrigento, si sono riuniti in un Flash mob per chiedere la ripresa della giustizia. Naturalmente con modalità che garantiscono sempre rispetto al diritto primario della salute ma è anche il diritto del cittadino ricevere giustizia. Un caos nazionale, con il rinvio di processi ad un anno, un anno e mezzo. Loro chiedono che venga emanato un protocollo unitario di livello nazionale che sgravi i vari presidenti di questo grosso incarico. Infatti, non può ricadere su questi la responsabilità della ripresa e la responsabilità di eventuali contagi. Adottando un protocollo invece si potrà riprendere garantendo il diritto anche del cittadino ad ottenere giustizia.

 

“La riconsegna simbolica dei codici, non vuole essere un atto di contrapposizione ai magistrati o al ministro della giustizia, – dice l’Avv. Vincenzo Vitello –  bensì vuole essere un richiamo al rispetto della figura dell’avvocato che è parte integrante del sistema giustizia e non una semplice comparsa. Quindi chiediamo di essere sentiti anche noi e circa le modalità di ripresa e del resto abbiamo inviato in tutte le parti diverse note per risolvere la criticità che sono emerse dappertutto e quindi chiediamo di essere sentiti e che venga rispettata anche la nostra figura”.

Avv. Vincenzo Vitello