Eventi Favara Primo piano Provincia

Agrigento. La scuola Euroform si tinge di rosso per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

 

 

Il 25 novembre si celebra la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Diverse le manifestazioni in tutta Italia per gridare NO alla violenza sulle donne e numerose le scuole di ogni ordine e grado, sparse sul territorio nazionale, hanno organizzato diversi convegni per affrontare l’importante tematica. Anche la Scuola Professionale dei Mestieri Euroform di Agrigento, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, si è tinta di rosso! Con un tappeto di scarpe rosse si è aperta la celebrazione organizzata dagli studenti della Scuola Euroform di Agrigento. Sensibilizzati nelle ultime settimane da tutti gli insegnati, gli alunni hanno affrontato questo argomento, tristemente protagonista della cronaca quotidiana nazionale e internazionale, realizzando cartelloni, degli originali elaborati multimediali ed un Flash mob il cui contenuto non si è limitato esclusivamente alla denuncia delle violenze di ogni genere, fisica e psicologica, ma ha racchiuso una serie di messaggi fondamentali: l’invito a rompere il silenzio, la differenza tra amore e possesso, l’educazione delle nuove generazioni al rispetto verso l’altro. Di grande interesse per i ragazzi è stato anche l’intervento da parte di due collaboratori del Centro di Ascolto per le Donne Vittime di Violenza dei Volontari di Strada, i quali hanno aperto un dibattito ed un confronto di alto valore educativo. “La manifestazione di questa mattina è stata solo il preludio di un percorso educativo e di sensibilizzazione che sarà sviluppato in diverse occasioni durante l’intero anno scolastico”. A parlare è la professoressa Valeria Miccichè, tra le organizzatrici dell’evento. “Obiettivo primario- continua la docente Miccichè- è di educare i giovani d’oggi, uomini e donne di domani, affinchè possano assumere consapevolezza e responsabilità sul tema della violenza sulle donne e, più genericamente, sul tema della violenza”.