Politica Primo piano Provincia Sicilia

Agrigento. L’on. Giusi Savarino: “Il nuovo depuratore a servizio della fascia costiera in fase di aggiudicazione provvisoria”

 

Palladium

 

 

 

“Finalmente il nuovo depuratore a servizio della fascia costiera di Agrigento è in fase di aggiudicazione provvisoria”. Ad intervenire in merito alla questione è l’on. Giusi Savarino a seguito  della interlocuzione con il  Commissario straordinario per la Depurazione Giugni e con il sub commissario per la depurazione Sicilia Riccardo Costanza, in sede di Audizione in IV Commissione da lei Presieduta.
“In provincia di Agrigento- continua la deputata agrigentina- sono ben 8 gli interventi previsti per superare l’infrazione comunitaria sulla depurazione delle acque, per un investimento complessivo di circa 68 milioni di euro. Oltre   all’impianto di depurazione a servizio del Comune di Favara e della fascia costiera di Agrigento, sono previsti: il secondo modulo dell’impianto di depurazione di Sciacca e il completamento delle reti fognarie di Sciacca, Agrigento, Porto Empedocle e Ribera.
Di seguito il dettaglio dell’avanzamento delle opere:
Completamento rete fognante fascia costiera Agrigento: In attesa del completamento della verifica del progetto esecutivo che dovrebbe concludersi entro dicembre; Fognatura zona Cannatello – Zingarello: Gara di lavori in corso (analisi offerta tecnica); Adduzione dei reflui al nuovo I.D. di Agrigento fascia costiera: in attesa della validazione e approvazione del progetto esecutivo che dovrebbe avvenire entro dicembre ; Completamento della rete fognaria Porto Empedocle: in attesa del completamento della verifica del progetto esecutivo che dovrebbe concludersi entro gennaio; Completamento della rete fognaria Ribera: Progetto esecutivo verificato in attesa della conferma sul parere già espresso dalla Soprintendenza di Agrigento ; Completamento della rete fognaria e sistema di collettamento all’I.D. di Sciacca: In attesa del completamento della verifica del progetto esecutivo che dovrebbe concludersi entro dicembre; Realizzazione del secondo modulo dell’I.D. Sciacca: Il progetto approvato è stato trasmesso ad Invitalia a metà novembre si è in attesa della redazione dei documenti di gara che sarà pubblicata a gennaio.”