Cultura e Spett. Eventi Favara Favara Primo piano

Appunti per un diario 2: Fabrizio Tinaglia e le scoperte nello studio dettagliato dei meccanismi della memoria umana.

centineopegasopegaso

Abbiamo contattato nuovamente Fabrizio Tinaglia, nostro illustre concittadino esperto di pedagogia e di neuroscienze, abbiamo così deciso di riportare in questa breve intervista, in poche parole, il suo pensiero sulla ricerca scientifica che da tanto tempo lo tiene impegnato. La memoria da capire in termini tecnici e scientifici. 

Dopo le interviste precedenti, le quali sono state molto apprezzate, oggi abbiamo deciso di raccontare in sintesi il difficile percorso scientifico che c’è dietro lo studio di questo concetto.

“Sto lavorando su alcuni scritti scientifici. Sono stato in contatto anche con alcuni studiosi stranieri. Per questa breve intervista vorrei accennare in modo semplice solo ad alcuni concetti scientifici.
I dettagli tecnici sono tantissimi in questo tipo di studi e non posso quindi divulgare tutto il sapere in poche parole. Alcuni studiosi che lavorano all’estero nel campo delle neuroscienze hanno dato un contributo significativo alla ricerca scientifica in questo campo.
La lettura delle loro opere mi ha permesso di chiarire alcune idee.
Sto seguendo nuove ricerche scientifiche sviluppate all’estero nel campo della memoria umana anche per capire e verificare meglio alcuni concetti che avevo incontrato in letture precedenti e che ritenevo importanti per i miei studi. Partendo dai neuroni il sistema nervoso va compreso nella sua totalità, anche per capire la memoria umana. Solo un accenno per dire che le cellule nervose sono destinate alla produzione ed anche allo scambio di segnali. In questo semplice concetto c’è tanto da approfondire in termini scientifici. Nascono alcune domande alle quali i ricercatori cercano di dare risposte.
Parlando di neuroni possiamo parlare anche di corpo cellulare, di dendriti e di assone . Ogni parte ha la sua specifica funzione all’interno del sistema e quindi tutto è collegato. L’anatomia e la genetica giocano un ruolo importante. Alcune aree del cervello si stanno studiando con più attenzione per capirne le caratteristiche e per cercare alcune risposte anche riguardo alla memoria. I tanti ricercatori del mondo stanno studiando quindi i dettagli ed inoltre da questi studi e da queste ricerche, approfondendo ancora di più alcuni concetti, possono nascere anche nuove cure in futuro per alcune malattie e per alleviare alcuni disturbi, in particolare del sistema nervoso. L’alimentazione è molto importante ed inoltre incide anche su tutto il sistema. Ci sono aspetti che apparentemente sembrano lontani e quindi sembrano non importanti per questo tipo di studi, invece tutto è importante per capire la natura umana. La genetica in particolare conta tantissimo ed alcuni meccanismi ancora oggi devono essere chiariti con ulteriori studi ed ulteriori ricerche. Si deve verificare ed infatti tanti laboratori nel mondo stanno lavorando anche in questo senso. Naturalmente ci sono altri dettagli molto tecnici che tralascio di descrivere in questa sede.
In questo campo scientifico anche il minimo dettaglio è importante. Realizzare infatti uno studio completo non è facile. Devono combaciare tante cose per considerarsi sulla strada giusta. In questi giorni infatti sono andato a rivedere alcuni studi che avevo messo da parte in attesa del completamento di altri studi che invece ho concluso da poco. Psicologia e neuroscienze hanno molti punti in comune.
Ho studiato anche su riviste straniere per capire alcuni concetti che qui da noi ancora non sono sviluppati o sono solo accennati.
Anche la pedagogia rientra in questi studi, per tanti motivi.
Lo studio di alcuni concetti che rientrano nel campo della psicologia ed effettuati in passato rappresentano , diciamo in sintesi, la prima parte dello studio che ho in corso al momento. La seconda parte deve necessariamente collegarsi con la prima per avere, in un certo senso, un discorso unitario e comprensibile in termini scientifici”.
Cosa si può aggiungere per approfondire il concetto?

“In sintesi cerco di capire sempre meglio quello che ho già detto in passato in altre occasioni e cioè cerco di approfondire lo studio del cervello umano in generale e nella sua totalità , sono impegnato anche per capire come funziona nei dettagli, come sono integrati tra loro i vari circuiti cerebrali, da quali cellule nasce il pensiero , il comportamento e la personalità, inoltre seguo studi che cercano di capire sempre più dove risiedono le facoltà mentali superiori come l’intelligenza , eccetera.
Anche gli studi sull’intelligenza umana ed artificiale sono studi interessanti e che troviamo in diverse riviste scientifiche ed in diversi libri. Non basta solo una lettura per capire, bisogna leggere tanti libri e tante riviste. Alcune ricerche inoltre ci fanno notare anche che grandi scienziati e filosofi in passato hanno cercato di capire fino in fondo concetti scientifici e filosofici essenziali e che ancora oggi rappresentano una sfida per i tanti studiosi in vari campi. Anche nel campo della pedagogia.
La scuola ha un ruolo molto importante in tutto questo e non solo. L’insegnante e la famiglia devono lavorare insieme per poter formare un futuro individuo capace di pensare ed agire per il bene collettivo e non solo personale”.
Ringraziamo ancora una volta Fabrizio Tinaglia per aver concesso a noi questa breve intervista e per aver raccontato in sintesi alcuni concetti scientifici per i nostri numerosi lettori che seguono sempre Favaraweb.