Favara Politica Primo piano

CATANZARO: “FAVARA CITTA’ UMILIATA, SUBITO L’ESERCITO PER SCONGIURARE EMERGENZA SANITARIA E ALLARME SOCIALE”

centineopegasopegaso

“Un tavolo di confronto istituzionale per trovare soluzioni immediate e straordinarie e l’invio dell’Esercito per dare ai cittadini di Favara le condizioni minime per una dignitosa vivibilità”.

E‘ l’appello che il parlamentare regionale del Partito Democratico, Michele Catanzaro, ha rivolto oggi con una lettera al Prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufà, e per conoscenza al Presidente della Regione Sicilia, in ordine alla crisi ambientale e sanitaria in cui versa ormai da diverse settimane la città di Favara.

“E’ una situazione che mortifica il senso stesso della parola “comunità” – scrive Catanzaro nella lettera alle istituzioni provinciali e regionali – non è accettabile, da qualunque punto di vista lo si guardi, sopportare oltre lo scempio di una città invasa e devastata dalla presenza di tonnellate di rifiuti che determinano seri rischi per la salute e l’incolumità di migliaia di persone”.

Nel sottolineare che le massime istituzioni hanno il dovere morale di assumere iniziative urgenti, Catanzaro suggerisce di considerare l’idea che il governo centrale, in ossequio alle norme e alla pari di quanto già fatto in altre importanti città d’Italia, disponga nel più breve tempo possibile l’invio dell’esercito sul territorio comunale, con il compito specifico di ripristinare condizioni di decoro e di legalità, scongiurando contestualmente che il permanere di una simile emergenza non sfoci in gravissime manifestazioni di dissenso sociale.

“In ogni caso – scrive Catanzaro al Prefetto e al Presidente della Regione Sicilia rendendosi tra le altre cose disponibile per un incontro – chiedo con forza l’immediata apertura di un tavolo di confronto istituzionale, con l’obiettivo di individuare e reperire immediatamente soluzioni in grado di restituire ai cittadini di Favara le condizioni di vita dignitose”.