CRONACA Primo piano

Cianciana: si sblocca la vicenda legata alla strada Regia Trazzera dopo trent’anni

centineopegasopegaso
Dopo trent’anni, finalmente, si sblocca la vicenda relativamente alla strada Regia trazzera di contrada Corsa. di un kilometro e 200 metri, in territorio di Cianciana. Un’arteria importantissima perché conduce sia all’entrata che all’uscita della statale 118.
Il 14 gennaio del 2021 nel corso di un incontro con l’assessore regionale ai Lavori Pubblici, Marco Falcone, l’amministrazione comunale di Cianciana, guidata dal sindaco, Francesco Martorana, aveva ricevuto l’ok per la realizzazione della strada grazie anche ad un accordo con l’ufficio tecnico speciale per le trazzere. Occorreva la libertaria dei proprietari delle 27 particelle che costeggiano la stessa arteria. A distanza di un anno, sono arrivate 26 liberatorie, mentre, un proprietario si è opposto.
A questo punto, per evitare di perdere ulteriormente tempo, l’amministrazione comunale ha deciso anziché allargare la strada con cunetti e muretti, il nuovo progetto prevede l’asfaltatura di 400 metri di discesa e di utilizzare soltanto le cunette e degli speciali gabbioni.
L’assessore comunale, Liborio Curaba, sulla vicenda ha incontrato il capo della Protezione civile di Agrigento, Rino La Mendola, al fine di accelerare l’iter affinché possa partire il cantiere.
“La Mendola – dice Curaba – mi ha spiegato che il progetto è quasi ultimato ed in tempi brevi, finalmente, dopo trent’anni, possiamo sistemare la zona che ricordo è un’area industriale, ma abitata anche da diverse famiglie che subiscono, giornalmente, disagi. In questo modo, stiamo dimostrando che facciamo la politica dei fatti e non delle parole. Dobbiamo ringraziare molto l’assessore regionale Falcone, che fin dal primo momento, ha avallato la nostra richiesta”.