Cultura e Spett. Eventi Favara Favara Primo piano

Commemorazione del Centenario dell’Assassinio di Giacomo Matteotti

biowoodheaterpegaso

Giovedì 30 maggio alle ore 17.00, presso il centro studi “Mons. Giudice” in via Cesare Sessa, i socialisti favaresi si riuniranno per commemorare la figura dell’illustre politico socialista Giacomo Matteotti, in occasione del centenario del suo tragico assassinio. L’evento vedrà la partecipazione di importanti esponenti della politica locale, che renderanno omaggio alla memoria di Matteotti, ricordandone il contributo fondamentale alla causa socialista e alla lotta per la giustizia sociale.
Durante la cerimonia, interverranno:
Prof. Biagio Lentini, già dirigente socialista ed ex vice sindaco, che offrirà una riflessione sul significato storico e politico dell’opera di Matteotti.
Dott. Carmelo Vitello, ex consigliere provinciale del Partito Socialista Italiano, che ripercorrerà le tappe salienti della vita politica di Matteotti e il suo impatto sul movimento socialista.
Prof. Giuseppe Alonge, leader di Democrazia Proletaria, che parlerà dell’eredità lasciata da Matteotti e della sua influenza sui movimenti politici successivi.
Domenico Bruccoleri, ex dirigente sindacale, che condividerà aneddoti e memorie personali legate alla figura di Matteotti e al contesto storico in cui operava.
Il giorno successivo, venerdì 31 maggio alle ore 10:00, sempre a Favara, la Fondazione Calogero Marrone e il comune di Favara onoreranno Giacomo Matteotti con la svelatura di un’epigrafe in via Matteotti. Questo gesto simbolico vuole ricordare il deputato e segretario nazionale del Partito Socialista Unitario, vittima di uno dei più drammatici episodi di violenza politica del XX secolo.
Alla cerimonia parteciperanno:
Il Sindaco di Favara, che pronuncerà un discorso istituzionale in ricordo di Matteotti.
Rosario Manganella, vicepresidente della Fondazione Calogero Marrone, che parlerà dell’importanza di mantenere viva la memoria storica.
Miriam Mignemi, presidente del consiglio comunale, che sottolineerà il valore civico dell’evento.
Gabriella Bruccoleri, dirigente scolastica, che evidenzierà il ruolo educativo della commemorazione per le giovani generazioni.
Favara ha una forte tradizione socialista. Nel 1946, la città subì il tragico assassinio del sindaco socialista Gaetano Guarino, un evento che ha segnato profondamente la comunità. Subito dopo, emerse la figura del giovane Filippo Lentini, che lottò con determinazione per il riscatto e l’emancipazione sociale del popolo favarese. Grazie al suo impegno, Lentini ottenne un considerevole numero di voti, diventando onorevole all’Assemblea Regionale Siciliana. Questi due giorni di commemorazione a Favara rappresentano un momento di riflessione collettiva e di riconoscimento dell’importanza di Giacomo Matteotti nella storia del socialismo italiano e nella lotta per la democrazia e la libertà. L’evento non solo onora la memoria di un grande politico, ma invita anche le nuove generazioni a ricordare e a imparare dai valori e dagli ideali per cui Matteotti ha sacrificato la vita.

COOPERATIVA SANTANNA