CRONACA Favara Primo piano

Continua la protesta dei i lavoratori precari di Favara. Stamattina l’incontro in prefettura

centineopegasopegaso

Continua la protesta dei i lavoratori precari di Favara che sono in stato di agitazione da ormai 15 giorni per la mancata promessa sulla stabilizzazione annunciata da parte dell’Amministrazione Comunale, Venerdì 9 luglio 160 lavoratori hanno manifestato davanti la prefettura di Agrigento, con un sit-in con la presenza dei rappresentanti Sindacali: Salvatore Parello Segretario Cisl Funzione Pubblica e Giacomo Caruso Coordinatore Provinciale del CSA.
In tarda mattinata una delegazione è stata ricevuta dal Capo di gabinetto Dott.ssa Elisa Vaccaro.
I precari tengono a precisare che, contrariamente da quanto affermato dalla Sindaca Alba sui social network, sulla richiesta di contributo straordinario di 5 milioni di euro necessario per la stabilizzazione dei precari, gli stipendi dei lavoratori a tempo determinato che prestano servizio presso il Comune di Favara sono a totale carico della Regione Siciliana, fino al 2038, ai sensi della, legge regionale n. 27/2016 articolo 3 comma 11, di conseguenza un eventuale stabilizzazione del personale precario non graverà sulle casse comunali, i precari sono sicuri che si sia trattato di un errore di comunicazione dato che il primo cittadino non può non conoscere la materia del precariato dato che al Comune prestano servizio attualmente 248 lavoratori.
Infine considerato che la protesta continuerà nei prossimi giorni e fino alla risoluzione del problema i lavoratori precari si scusano per gli eventuali disagi che verranno arrecati alla cittadinanza.

F.to Le RSU a tempo determinato ed il Coordinamento dei Precari