Cultura e Spett. Eventi Primo piano Provincia Sicilia

Cultura. Tanti applausi anche a Grotte per Pira e Moncada e il loro libro “Fake News”

 

Ancora un altro inesorabile successo di pubblico per Francesco Pira e Raimondo Moncada e il loro libro “Fake News”, presentato venerdì 4 settembre a Grotte.

La fake news dedicata a Grotte è stata coniata sul momento: “Il sindaco Alfonso Provvidenza ha già ordinato una statua di Leonardo Sciascia con una ragazza a cavalcioni sulle spalle da mettere in centro”. Se la pubblicassimo su Facebook qualcuno potrebbe crederci e magari il post avrebbe migliaia di visualizzazioni. Francesco Pira e Raimondo Moncada, tra il serio ed il faceto hanno così presentato venerdì 4 settembre 2020 il loro libro “Fake News” edito da Medinova, di Antonio Liotta, stimolati dal giornalista Egidio Terrana, direttore di Malgrado Tutto, in splendida forma. L’evento è stato fortemente voluto dal primo cittadino Alfonso Provvidenza rispettando le norme anti Covid 19.  Presenti il Presidente del Consiglio Comunale, Angelo Carlisi, ed il Past Governatore del Distretto Sicilia del Lions Club, Angelo Collura, ed altre autorità. Ad aprire i lavori il Sindaco Provvidenza che ha portato il saluto della città e si è detto onorato di ospitare i due autori in una città che ha sempre fatto cultura. Il primo caso di Covid 19, dall’inizio della pandemia, ha certamente spaventato molti cittadini, ma le sedie disposte nell’atrio del Comune con il dovuto distanziamento erano tutte occupate. Ed il pubblico ha apprezzato gli interventi dei due autori, di carattere più divulgativo quello di Francesco Pira, sociologo e professore di comunicazione all’Università di Messina e quello di Raimondo Moncada, giornalista, scrittore e attore amatoriale puntualmente provocati dall’eccellente conduttore Egidio Terrana. Presente il presidente di Medinova, la casa editrice che ha pubblicato il volume, che ha ricordato come questa giovane e intraprendente azienda ha già toccato i cento titoli valorizzando autori molto qualificati. Non potevano mancare i riferimenti alla pandemia e alle tante fake che sono girate in questi mesi come ad esempio:“fare gargarismi con la candeggina protegge dal Covid-19”“gli animali domestici possono trasmettere il virus”, “tagliarsi la barba evita il contagio”“il Coronavirus rende sterili, soprattutto gli uomini”.

“La velocità e la crossmedialità – ha spiegato il sociologo Francesco Pira –  ossia la capacità di passare da un media ad un altro, fanno sì che le notizie false, immesse nel vortice della nuova comunicazione, abbiano un peso, una capacità di produrre danni enormemente più grandi che in qualunque altro momento storico”.

Dal canto suo il giornalista Raimondo Moncada ha sottolineato come: “Quello delle fake news è un mix dirompente di assurdità, tragedia sociale, comicità. C’è da piangere e da ridere.  C’è da preoccuparsi e c’è da trovare un vaccino efficace (inteso in senso metaforico e dunque senza costi per la collettività) che possa fare aprire gli occhi ad una fetta sempre più ampia di società terrapiattista, complottista, senza più vista”.

Al termine tanti applausi per tutti. L’evento è stato trasmesso in diretta Facebook dalla pagina Lavocedeigrottesienonsolo di Patrizia Mangione.

I prossimi appuntamenti:

Francesco Pira e Raimondo Moncada saranno ospiti, lunedì 7 settembre 2020 alle 21, di uno degli eventi della rassegna “Libri in Piazza” organizzati dalla Strada degli Scrittori e condotti dal Presidente, Felice Cavallaro, autorevole firma del Corriere della Sera. Il 26 settembre parteciperanno alla manifestazione “Una marina di libri” a Palermo, e il 9 e il 10 presenteranno il volume a Racalmuto, nei locali della Fondazione intitolata a Leonardo Sciascia, e il 10 a Gela presso la Libreria Orlando.