Cultura e Spett. Eventi Primo piano Provincia Provincia

Da Agrigento a Torino per raccontare la fisiologia alla notte europea dei ricercatori

La ricerca di un’agrigentina alla Notte Europea dei Ricercatori.

Quest’anno la Notte Europea dei Ricercatori di Torino ospiterà Elisa Arrigo, ricercatrice Fisiologia Cardiovascolare presso l’Università di Torino ma proveniente dalla Sicilia, precisamente da Agrigento.

La Notte Europea dei Ricercatori di Torino richiama ogni anno migliaia di appassionati con l’obiettivo condiviso di creare occasioni di incontro con i cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni in maniera informale e divertente. Un’iniziativa promossa dalla Commissione europea che si svolge in contemporanea con oltre 200 appuntamenti in altre città europee ed italiane.

Durante l’evento, Elisa Arrigo illustrerà ai bambini come funziona il sistema cardiovascolare insieme al team di biologi con cui collabora a Torino. Da sempre appassionata del corpo umano, appena diciottenne Elisa Arrigo decide di trasferirsi da Agrigento a Torino per studiare fisiologia. Iscritta all’Università di Torino, prende parte al corso di Scienze Biologiche per poi specializzarsi in Biologia Molecolare. L’assegnazione di una borsa di studio porta Elisa Arrigo ad avvicinarsi alla sua anima ecologica, infatti attualmente la sua ricerca si focalizza sugli effetti del glifosato sul sistema cardiovascolare e nervoso.

Un’opportunità importante per Elisa Arrigo che le permette di proporsi come ricercatrice di fisiologia alla città di Torino ma anche all’Europa, dichiarando la sua volontà di dedicare la vita al mondo della ricerca.