Cultura e Spett. Eventi Favara Primo piano

Favara. Domenica 2 febbraio presso il seminario vescovile “Educare nell’era dei social network, la nuova missione del MASCI”, organizzato dalla segreteria regionale scout adulti.

 

 

Si svolgerà domenica 2 febbraio dalle ore 9.30 alle 12.30,  presso il seminario vescovile di Favara, il convegno dal titolo “Educare nell’era dei social network, la nuova missione del MASCI”, organizzato dalla Segretaria Regionale degli Scuot Adulti. Il convegno, fortemente voluto dalla Segretaria siciliana, Rosanna Scuto Fiorini, è stato organizzato, su proposta del Vice Segretario regionale, Vincenzo Baldacchino, in provincia di Agrigento, a FavaraFocus del convegno le sfide dello scoutismo adulto cattolico tra genitorialità complesse, crisi di valori, povertà e globalizzazione. Per sviluppare questo tema di stringente attualità è stato chiamato a relazionare il sociologo Francesco Pira, professore di comunicazione e giornalismo all’Università di Messina, dove è coordinatore didattico del Master in Social Media Manager. “Un momento di formazione e di confronto per noi importante – ha dichiarato Rosanna Scuto Fiorini – in un momento delicato della nostra vita sociale. Abbiamo coinvolto il professor Francesco Pira, esperto di social media e attento osservatore delle evoluzioni sociali”. Si prevede l’arrivo di molti scout cattolici adulti a Favara da tutta la Sicilia.

“Siamo orgogliosi di ospitare nella nostra provincia – ha aggiunto il Vice Segretario Regionale Vincenzo Baldacchino – questo importante convegno. Il nostro impegno quotidiano parte dalle tre C (cuore, creato e città)”. In tre ore il relatore Pira dopo l’esposizione interagirà con i MASCI. Francesco Pira, revisore dell’importante rivista scientifica internazionale del Ministero della Giustizia della Repubblica di Polonia “Probacja”. Svolge attività di ricerca nell’ambito della sociologia dei processi culturali e comunicativi. Molto impegnato nel sociale ha intrapreso una battaglia personale con il bullismo, il cyberbullismo, il sexting, le fake news e la violenza sulle donne. Sulle questi temi ha svolto ricerche e tenuto seminari in Italia e all’Estero per studenti, docenti e genitori. Il quotidiano cattolico Avvenire l’ha definito uno dei maggiori analisti italiani del fenomeno Fake News. Proprio sul proliferare delle fake news ha promosso un gruppo di ricerca a livello europeo lanciando la proposta al Congresso Internazionale della FES Federazione Spagnola di Sociologia. E’ Componente del Comitato Promotore e componente del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla Comunicazione Digitale di PA Social e Istituto Piepoli ed è Vice Presidente con delega alla Comunicazione dell’Osservatorio Professioni e Imprese 4.0 di Confassociazioni. Saggista e giornalista è autore di numerosi articoli e pubblicazioni scientifiche. Giornalista, oltre alle altre prestigiose collaborazioni. è Columnist del quotidiano americano La Voce di New York.