Favara Politica Primo piano Provincia

Favara. I consiglieri del Gruppo Misto ed i 7 consiglieri del M5S scrivono un’interpellanza in merito aree destinate alle “attività di compostaggio di prossimità dei rifiuti organici”

 

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa contenente l’interpellanza urgente presentata dai consiglieri comunali Marilì Chiapparo, Rossana Castronovo, Vito Maglio e Sergio Caramazza del “Gruppo Misto”, nonché i consiglieri comunali Massimo Liotta, Carmelo Sanfratello, Carmelo Costa, Calogero Pirrera, Giuseppe Sorce, Giusy Sciara e Danila Baio del M5S, sulla scelta delle aree destinate alla realizzazione di attività di compostaggio di prossimità
dei rifiuti organici.

 

INTERPELLANZA URGENTE sul verbale di deliberazione della Giunta Municipale n. 77 del 04.10.2019 – con risposta scritta e orale. I sottoscritti consiglieri comunali Marilì Chiapparo, Rossana Castronovo, Vito Maglio e Sergio
Caramazza del “Gruppo Misto”, nonché i consiglieri comunali Massimo Liotta, Carmelo Sanfratello, Carmelo Costa, Calogero Pirrera, Giuseppe Sorce, Giusy Sciara e Danila Baio del M5S, ai sensi dell’art. 35 del vigente “Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale” PREMESSO- che il Responsabile della P.O. 4 “Area Tecnica”, nel rispetto delle direttive del Sindaco e dell’Assessore al ramo, ha proposto la ”Approvazione di progetti di cui all’Avviso pubblico per la concessione di agevolazioni in favore di Comuni, anche nelle forme associative regolarmente
costituite (Ambiti di Raccolta Ottimali), per il sostegno alle attività di compostaggio di prossimità
dei rifiuti organici”; – che l’Avviso pubblico di cui sopra rientra nel Programma Operativo FERS Sicilia 2014/20202
Asse prioritario 6 “Tutela ambiente e promuovere l’uso efficiente delle risorse” – Obiettivo specifico 6.1 Ottimizzazione della gestione dei rifiuti urbani secondo la gerarchia comunitaria – Azione 6.1.1 “Realizzare le azioni previste nei piani di prevenzione e promuovere la diffusione di pratiche di compostaggio domestico e di comunità”;
– che nel corpo della suddetta proposta del Responsabile della P.O. 4 “Area Tecnica” vengono riportati i seguenti progetti, redatti dall’U.T.C.: 1) Progetto per la realizzazione di un impianto di compostaggio di prossimità dei rifiuti organici all’interno di Villa Ambrosini; 2) Progetto per la realizzazione di un impianto di compostaggio di prossimità dei rifiuti organici nel Viale Aldo Moro; 3) Progetto per la realizzazione di un impianto di compostaggio di prossimità dei rifiuti organici in Via Berlinguer; 4) Progetto per la realizzazione di un impianto di compostaggio di prossimità dei rifiuti organici nella Piazza della Pace; 5) Progetto per la realizzazione di un impianto di compostaggio di prossimità dei rifiuti organici in Via Cicero Di Francisca; 6) Progetto per la realizzazione di un impianto di compostaggio di prossimità dei rifiuti organici all’interno dell’area ex Scuola Media “A. Mendola”. ​- che, con verbale di deliberazione n. 77 del 04.10.2019 la Giunta Municipale, ritenuta la proposta meritevole di accoglimento, condividendone i contenuti, ha determinato di approvare la medesima proposta, e con successiva e separata votazione ha dichiarato la stessa immediatamente esecutiva; – che il 19 settembre 2019 il Sindaco pubblicava su Fb un post: “Una bella giornata quella di sabato scorso poiché non abbiamo dimenticato la scuola A. Mendola. Infatti, abbiamo presentato al Ministero un progetto di riqualificazione per ridare alla città la Scuola A. Mendola con una struttura moderna e all’avanguardia in campo di edilizia scolastica. Si parla di un finanziamento di 4.5 milioni di euro che si attueranno nella completa demolizione e ricostruzione della Scuola Mendola che, ormai, giace in
condizioni di abbandono da tanti anni. L’obiettivo è multiplo. Infatti se da un lato ridaremo a Favara e a tutti i giovani studenti una scuola nuova e ammodernata, dall’altro lato andremo anche ad azzerare l’ultimo fitto che
grava sulle casse comunali”; – che in più di un’occasione, e anche a mezzo della stampa locale, il Sindaco dava notizia di avere ricevuto risposta positiva dal Ministero dell’Interno in merito alla presentazione del progetto per riqualificare la scuola A. Mendola, facendo intendere che il Comune di Favara aveva già ottenuto il finanziamento.
TUTTO CIO’ PREMESSO  nel comunicare che i firmatari della presente, nell’interesse della comunità favarese, faranno quanto necessario per impedire la realizzazione di impianti di compostaggio in aree già poste al servizio
della collettività per svago, tempo libero, istruzione e solidarietà  INVITANO le SS.VV. a trovare siti alternativi per la realizzazione dei suddetti impianti, presentando alla Regione progetti in variante senza perdere i finanziamenti.
Ed ancora, in caso di mancato accoglimento della suddetta proposta avanzata dai sottoscritti INTERPELLANO le SS.VV. per sapere perché il Sindaco abbia preso in giro i Favaresi, dando loro la falsa speranza di voler riqualificare la Scuola “A. Mendola” e “ridare alla Città una struttura moderna e all’avanguardia in campo di edilizia scolastica” (cit.). Si aspetta una tempestiva risposta scritta e la trattazione dell’argomento in una prossima e urgente
adunanza consiliare, a termini di Regolamento”.