Cultura e Spett. Eventi Favara Favara Primo piano

Favara. Le dimissioni di Gaspare Agnello da presidente del Centro Studi Antonio Russello

”Con la presente nota rassegno le mie dimissioni da Presidente del Centro Studi Antonio Russello di Favara, per motivi strettamente personali“. Lo scrive Gaspare Agnello in un comunicato stampa inviato in Redazione di cui alleghiamo integralmente qui sotto:

“Faccio presente che le mie dimissioni sono irrevocabili per cui la reggenza del Centro viene assunta dal Vice Presidente Carmelo Castronovo che dovrà attivare tutte le procedure amministrative per assumere tutti i poteri quali cambio del Conto Corrente postale e cambio all’Ufficio delle Entrate.

Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita delle grandi manifestazioni che abbiamo organizzato per fare conoscere l’opera letteraria di Russello.

Un grazie particolare va a Sasà Manganella, ideatore del Centro, ad Antonio Liotta, a Sara Chianetta e a Carmelo Castronovo, al notaio Bartoli e allla moglie Saieva e a tutti i soci e collaboratori.

In questo inizio di secolo abbiamo tenuto convegni interessando tutti i licei della

provincia ed alcune università, anche estere. Abbiamo portato Russello in tante università, abbiamo fatto il monumento, abbiamo intestato una strada allo scrittore e abbiamo la promessa da parte della Sindaca Alba di avere una parte dei locali del vecchio carcere per allocarvi il Centro Studi.

Il prossimo anno si celebrerà il centenario della nascita di Russello per cui ritengo che tutti gli intellettuali di Favara si vogliano associare al Centro per onorare degnamente questo grande narratore del secondo novecento europeo.

Io, pur rinunciando alla Presidenza, resto a disposizione dei nuovi dirigenti affinché il 2021 a Favara sia l’anno di Antonio Russello”.