Favara Politica Primo piano

Favara. Mercato settimanale, questa mattina accordo raggiunto

centineo

Conclusi i lavori per l’apertura del mercato settimanale del venerdì, in via temporanea a causa emergenza Covid-19, in Via Ambrosini.
Questa mattina si è tenuta una Conferenza di Servizi tra l’Amministrazione Comunale, rappresentata dall’Assessore per le attività produttive Leonardo Caramazza, i funzionari comunali e le sigle sindacali. Dopo il primo incontro tra le parti tenutosi a settembre, gli uffici comunali, su indicazione dell’Assessore, hanno effettuato verifiche e controlli sulla fattibilità della proposta avanzata dai sindacati. Da tali verifiche si sono evidenziate diverse criticità che sono state superate, dopo un gran lavoro degli uffici comunali competenti, che, al fine di risolvere il problema e arrivare ad una apertura del mercato il più velocemente possibile, hanno strutturato una nuova planimetria che vede la collocazione di 98 posteggi.

I 98 operatori che hanno fatto richiesta di rateizzazione della TOSAP dovranno adesso presentare le ultime documentazioni, relative alle visure camerali e ai bonifici di pagamento delle rate, per poter esercitare il diritto di assegnazione dei posteggi all’interno della nuova collocazione. Dopo la manifestazione della scorsa settimana, che ha rischiato di far saltare i rapporti tra l’amministrazione e i sindacati, oggi tutte le sigle sindacali, prendendo le distanze rispetto tale sporadico e non concordato evento, hanno ribadito la volontà di collaborare fattivamente con l’Amministrazione Comunale al fine di pervenire al più presto ad una soluzione. Domani l’Assessore Caramazza, dopo aver condiviso le soluzioni studiate e ricevuto il parere favorevole da parte di tutti i sindacati, presenterà una proposta di deliberazione con carattere di urgenza al Consiglio Comunale che dovrà approvare la collocazione temporanea del mercato in Via Ambrosini.

Palladium

“Era importare recuperare il dialogo e il confronto positivo con tutte le parti interessate poiché l’esigenza è reale e prioritaria – scrive l’assessore Leonardo Caramazza – . Infatti, la grave crisi economica e sociale causata dall’emergenza pandemica, che ha ampliato enormemente le già difficili condizioni del nostro mercato, richiede delle soluzioni flessibili e puntuali. Attraverso questa soluzione temporanea i 98 operatori potranno tornare al loro lavoro nel più breve tempo possibile, mentre, l’amministrazione e gli uffici potranno attivarsi per studiare una soluzione definitiva in ottemperanza delle novità normative nazionali e regionali”.

Le esigenze sociali devono essere prese in considerazione e nello stesso tempo bisogna assicurare lo svolgimento in sicurezza del mercato.

“Sarà importante – conclude Caramazza – l’aiuto di tutti gli operatori mercatali nel rispettare le regole del distanziamento sociale ed evitare gli assembramenti di cittadini”.

Infatti la situazione sarà monitorata puntualmente in modo da valutare eventuali rischi che potrebbero minare la possibilità di uno svolgimento in sicurezza. L’Amministrazione Comunale ringrazia tutte le sigle sindacali che, con spirito di collaborazione, hanno contribuito a trovare delle soluzioni comuni e le invita a mantenere questo spirito per le sfide future.