Cultura e Spett. Eventi Favara Favara Primo piano

Favara. Oggi inizia la 24esima edizione della Sagra dell’Agnello Pasquale,

pegasopegasopizzeria reginald

Anche quest’anno si svolgerà a Favara la Sagra dell’Agnello Pasquale, giunta ormai alla sua 24esima edizione.

COOPERATIVA SANTANNA

L’inaugurazione avverrà oggi pomeriggio alle 17.30 con il primo degli eventi organizzati dal Comune e dalla Pro Loco “Castello”. Il coordinamento della rassegna è dell’assessore alla Cultura Antonio Liotta e dell’assessore alle Attività produttive Angelo Airò Farulla.

La sagra sarà ospitata dal Castello Chiaramonte dal 13 al 16 aprile e avrà un tema portante: “Culture, identità locali e sinergie locali”.

Si inizia con “Simbologia, delizia, colori e gusto dell’Agnello Pasquale di Favara”, e cura dei maestri pasticceri e con “I panereddra e i pani votivi”, a cura dei maestri panificatori di Favara che saranno inaugurate appunto oggi pomeriggio a partire dalle 17.30 con la benedizione di don Giuseppe D’Oriente e che vedrà la partecipazione di numerosi sindaci della provincia e operatori culturali.

Alle 18.30 via a “Musica e Parole”, concerto con Salvatore Nocera Bracco e Peppe Calabrese.

Giovedì 14 aprile, alle 10, sempre nella “Sala del Collare” del Castello Chiaramonte, si terrà il convegno “L’Agnello Pasquale di Favara: Tutela, valorizzazione e filiera”. Modera il presidente della Pro Loco “Castello” Antonio Moscato. Dopo i saluti istituzionali ci saranno le relazioni di Carmelo Rinoldo, dirigente UIA di Canicattì, sul tema “Stato dell’arte della mandorlicoltura e della pistacchicoltura nel territorio agrigentino”; Francesca Natale, Unipastal, sul tema “L’agricoltura 4.0 nella filiera corta e di qualità”; Nino Sutera, Assessorato Agricoltura Regione Siciliana, coordinatore editoriale Terrà sul tema “I sindaci custodi dell’identità territoriale”; Calogero Frenda, presidente dell’ Associazione per la tutela del pistacchio di Raffadali, relazionerà su “Il riconoscimento del marchio DOP”; Marcello Di Franco, associazione Valle del Platani che interverrà su “La tutela del territorio e il pistacchio valle del Platani”; Giacomo Sorce, dirigente PO7 che interverrà su “Identità locali e sinergie territoriali” e Carmelo Vetro, agronomo PO7 che relazionerà su “Le azioni svolte e da svolgere nel territorio: ruolo del Comune”.

A partire dalle 12 si terrà una performance a cura dell’Istituto Alberghiero “Ambrosini”, mentre alle 18.30 nuovo appuntamento con “Musica e Parole” con Ricky Ragusa che si esibirà con strumenti musicali ricavati dal pistacchio.

Venerdì 15 aprile sarà possibile visitare le mostre dalle 10 alle 19, mentre sabato 16 aprile, a partire dalle 10.30, si terrà “Sacralità dell’Agnello”, un incontro interreligioso con la partecipazione della Comunità Ucraina di Favara, con la testimonianza di Eleonora Cavaleri e con il coordinamento dell’arciprete don Giuseppe D’Oriente.
Alle 17:30, si terrà “L’innovazione dell’Agnello Pasquale: degustazione della ‘Femmina Arancina’” a cura dello chef Rosario Matina e dell’AlbaPalace di Antonio Alba. A partire dalle 18:30 si terrà invece l’ultimo “Musica e Parole” con Peppe Calabrese, Totò Nocera Bracco e Ricky Ragusa.