Calcio Cultura e Spett. Eventi Favara Favara Sport

Favara. Oggi pomeriggio un tocco rosa al “Bruccoleri”

Donne allo stadio. È questo l’obiettivo che l’amministrazione comunale vuole raggiungere alla riapertura degli impianti sportivi, dopo l’attuale emergenza sanitaria legata al Covid-19. “Ci piacerebbe vedere in tribuna, sulla gradinata ed in curva famiglie, mamme e ragazze a tifare per la squadra della propria città ” ha detto l’assessore comunale allo sport Miriam Mignemi prendendo la parola durante la manifestazione “Favara in gonna”, che ha avuto luogo questo pomeriggio allo stadio “Bruccoleri”.

Oltre all’assessore Mignemi, promotrice dell’evento insieme al responsabile dell’area Marketing del Pro Favara Armando Pellitteri, presente anche il Sindaco di Favara Anna Alba, diverse ragazze e la neo allenatrice Carmelina Cusumano, che è anche consigliere comunale. “Lo sport è un veicolo di aggregazione- ha detto Anna Alba- ed il calcio deve essere concepito come un evento non prettamente maschile. Da sindaco auspico che tante ragazze si avvicinano a questo sport non solo come spettatrici ma anche come giocatrici. Oggi abbiamo tinto di rosa il campo di gioco affidando il testimonial dell’evento alla giovane Roberta Piscopo, ragazza che ha deliziato i presenti con una serie di palleggi e di acrobazie riscuotendo gli applausi dei giocatori e dell’allenatore del Pro Favara”.

Gli aspetti tecnici sul pianeta- calcio femminile sono stati sviluppati da Carmelina Cusumano, dal preparatore atletico del Pro Favara Andrea Collato e dal tecnico ligure gialloblù Luca Cavallo, che proprio a Chiavari ha una avviata scuola calcio femminile.
“Il calcio in rosa sta decollando- ha detto Luca Cavallo- migliorando tecnicamente anno dopo anno. I mondiali e le partite in tv dei maggiori campionati femminili hanno avvicinato il pubblico al pallone calciato da donne. E questo sarà un veicolo per portare spettatricu sulle tribune anche nelle nostre categorie. Perché quando aumenta l’interesse verso una disciplina è tutto il mondo del calcio a beneficiarne”. L’incontro si è svolto al termine dell’allenamento del giovedì che coincide con la partita in famiglia infrasettimanale. Luca Cavallo ha provato la formazione che scenderà in campo domenica nel ritorno di Coppa Italia con il Canicattì. Oltre a centrare il passaggio del turno c’è da crescere nella forma e nell’aspetto atletico in vista nel debutto in campionato in casa con il Cus Palermo in programma domenica 20 settembre.