Favara Politica Primo piano

Gruppo Misto: “Posticipare il pagamento di tasse e tributi alle fasce più debole”

“Dopo due mesi di lockdown, si è fatto il primo passo verso un ritorno alla normalità. E con la normalità bisogna tornare alla democrazia, che non si fa sulle pagine facebook, non è argomento di like, né tanto meno di dirette autoreferenziali. La democrazia sta nel confronto/scontro politico nelle giuste sedi istituzionali. E’ facile fare populismo sui social, strillare nei video, polemizzare in diretta con altre istituzioni, ma non serve a nulla.

Ancora conviviamo con il virus, ma con esso non può continuare il blocco dell’attività politica: maggioranza e opposizione devono assolvere i loro compiti, devono dare risposte alla drammatica situazione che si è venuta a creare per l’emergenza sanitaria senza precedenti e per la crisi economica e sociale non indifferente che  rischia di far collassare in maniera definitiva la Città. Necessario sarà, dunque, aiutare i soggetti e le attività maggiormente colpiti dalle restrizioni ministeriali e contrastare  la povertà che ha interessato le fasce più deboli della popolazione, tagliando i costi dei servizi, posticipando il pagamento di tasse e  tributi e, se possibile, ricalcolandoli al ribasso. Da qui bisogna ripartire per costruire la Città.

In simili circostanze, le Istituzioni sono chiamate a fare il proprio dovere con ancora più impegno, e non per ricevere ringraziamenti od altro. Il pressapochismo politico non paga, è l’ora di rimboccarsi le maniche e di fare. Sempre meglio che tirare a campare, perché non di soli video si nutre una Comunità, ma di atti amministrativi concreti e soprattutto efficaci”.

Sindaco e Presidente del Consiglio, “anche in mascherina” su la testa: la Città attende. La quarantena politica è finita.