Cultura e Spett. Eventi Favara Favara Primo piano

Il “Bruccoleri” accoglie Super Piccio presidente onorario della squadra. Festa grande con l’attore di “Makàri” Domenico Centamore

centineopegasopegaso

Festa grande oggi al “Bruccoleri” per la nomina di presidente onorario della società gialloblu dell’attore Domenico Centamore, attore protagonista, nei panni di Peppe Piccionello, della serie televisiva in onda su Rai Uno “Makàri”, tratto dai libri gialli di Gaetano Savatteri.
Dopo l’incontro in diretta streaming avvenuto nella primavera scorsa su “Malgradotuttoweb” con il vero Peppe Piccionello e con il presidente Rino Castronovo finalmente l’incontro in presenza allo stadio davanti ai tifosi prima della partita con la Parmonval.
Nell’ elegante sala stampa del “Giovanni Bruccoleri”, in una cerimonia coordinata dal giornalista Giuseppe Moscato e da Giuseppe Piscopo, responsabile area comunicazione della pro Favara, l’investitura ufficiale di Domenico Centamore a presidente onorario. Una targa con motivazione, gagliardetto, sciarpa e maglia numero nove sono stati consegnati dai dirigenti Gino Mendolia, Tino Longo Peppe Palumbo Piccionello e dal presidente Rino Castronovo.

 
Super Piccio si porta a casa anche un pallone ufficiale della FIGC consegnato dal delegato provinciale Angelo Caramanno ed un ricco paniere di prodotti tipici di Favara (vino, olio, dolci, miele, origano) consegnato dall’assessore allo sport Angelo Airò Farulla e dal sindaco Antonio Palumbo.

 
“Sono emozionato e contento –ha detto l’attore di Scordia- perché da un incontro in streaming su “Malgradotuttoweb” dove ho avuto modo, grazie ad uno scoop di Giuseppe Piscopo, di incontrare il vero Peppe Piccionello di Favara ed il presidente Rino Castronovo c’è stato l’abbraccio in presenza. Da lì è nata una bella intesa con la società gialloblù. La dirigenza ha apprezzato il mio riferimento alla Pro Favara e mi ha investito della prestigiosa carica di presidente onorario di una società che ha quasi 40 anni di prestigiosa storia calcistica. Io ho giocato a calcio nella mia Scordia e ribadisco che il pallone non è solo un semplice sport. E’ l’occasione per conoscere gente, per socializzare e per fare nuove amicizie. E con Favara adesso sancisco un rapporto che durerà per sempre”.