CRONACA Lampedusa Primo piano

Lampedusa zona rossa, Calogero Pisano (FdI): Restrizioni valide solo per i lampedusani, ma non per i migranti che continuano a sbarcarcare

centineopegaso

Il Presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ha dichiarato, con apposita Ordinanza, Lampedusa e Linosa zona rossa. Un provvedimento adottato, anche, per la pressante richiesta del Sindaco di Lampedusa, Totò Martello, preoccupato per i contagi rilevati negli ultimi giorni sull’isola”. Lo afferma Calogero Pisano (FdI).

“Evidenziamo, però, – continua Pisano – che le restrizioni della zona rossa, che costringono i residenti a stare a casa, le attività commerciali a tenere le saracinesche abbassate, e per effetto delle quali nessuno potrebbe raggiungere o lasciare Lampedusa,  valgono soltanto per i Lampedusani e non per le centinaia di clandestini che quotidianamente continuano ad arrivare, peraltro molti di essi già positivi al coronavirus, sulle coste isolane, ingolfando oltre i limiti consentiti l’hotspot locale”.

“Questo è l’ennesimo paradosso del Governo Draghi, – conclude Calogero Pisano – a trazione PD e M5S, che lascia i porti spalancati, continuando a percorrere la strada immigrazionista tracciata dall’ex Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, non comprendendo come le ondate di sbarchi di migranti costituiscano un serio pericolo per la popolazione ed un appesantimento dell’emergenza sanitaria in atto”.

Palladium