Cultura e Spett. Eventi Favara Favara Primo piano

Le confraternite dell’arcidiocesi oggi a Favara nell’ambito del 27° “Cammino della Fraternità”

Le confraternite dell’arcidiocesi oggi a Favara nell’ambito del 27° “Cammino della Fraternità”. Centinaia i confrati provenienti da tutta la provincia

Maxiraduno questa mattina a Favara delle confraternite dell’arcidiocesi di Agrigento nell’ambito del XXVII “Cammino della Fraternità”. A centinaia sono arrivati i confrati da tutta la provincia che sono stati accolti in piazza don Giustino dagli appartenenti alla confraternita Santa Croce del Calvario di cui è assistente spirituale don Diego Acquisto. Nei locali dell’oratorio della chiesa San Giuseppe Artigiano è stata offerta la colazione a cui sono seguiti la preghiera iniziale, i saluti e la relazione di don Gero Manganello sul tema: “I giovani, la fede, le confraternite”. Conclusa questa prima tappa, si è formato un corteo delle varie confraternite, ciascuna riconoscibile dalla particolare divisa che indossa e dallo stendardo, che si è snodato lungo il centro cittadino. In particolare, sono state attraversate via dei Mille, via Italia, via Papa Luciani, via Kennedy, via IV Novembre, via Roma, via Vittorio Emanuele fino a raggiungere piazza dei Vespri dove si staglia la Chiesa madre al cui interno, a mezzogiorno, è stata celebrata la messa presieduta dal cardinale Francesco Montenegro che nella sua omelia ha ribadito la necessità che non basta solo l’apparenza, come la divisa può dare, ma anche la sostanza che è quella di conformarsi all’insegnamento che proviene dal vangelo. Il capo della diocesi si è soffermato, seppur brevemente, anche sul problema di questi tempi, quello dell’immigrazione che non può lasciare inermi i cristiani. Nel pomeriggio ai confrati è stata offerta la possibilità di visitare la città ragion per cui sono stati lasciati aperti il castello Chiaramonte, la biblioteca “Antonio Mendola”, il “Museo della Mandorla” e la Farm Cultural Park.

“Siamo onorati che per il raduno la Curia abbia scelto Favara – dice don Diego Acquisto – coincidendo con l’inizio del 15° anno di vita della confraternita Santa Croce del Calvario di cui è decano Rosario Sutera Sardo”.

La confraternita di Favara venne istituita nel 2005 dall’allora vescovo di Agrigento Carmelo Ferraro. Al suo attivo diverse iniziative non solo legate ai rito del Venerdì Santo. In occasione del suo decimo anniversario ospitò alla chiesa San Vito una copia autentica della Sacra Sindone.