CRONACA Primo piano

Migrante morto a Siculiana, intervento del candidato sindaco Maria Vita Mazza: “Villa Sikania è inadeguata e va chiusa”

Stanotte a Siculiana, un migrante in fuga dal centro d’accoglienza Villa Sikania è stato investito da un’auto ed è morto. Era un eritreo di 20 anni arrivato. Feriti, perché investiti dalla stessa vettura, anche tre poliziotti che stavano cercando di bloccarlo. I tre agenti sono stati trasferiti all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Sulla terribile disgrazia interviene il capogruppo dell’opposizione al Consiglio comunale e candidata sindaco di Siculiana, l’avvocato Vita Mazza che dichiara:  “Questo bruttissimo incidente non sarebbe mai dovuto succedere. La perdita di una vita umana non è mai accettettabile. Quanto successo stasera deve fare riflettere le autorità competenti sulla assoluta inadeguatezza della struttura di Villa Sikania che oltre a trovarsi in pieno centro abitato è collocata sulla Strada Statale 115 , dove spesso i migranti in fuga si riversano noncuranti del pericolo che corrono. 
Fermiamoci tutti a riflettere… affinché tragedie come quella  di stanotte non abbiano più a ripetersi”.