CRONACA Primo piano Sicilia

Morto Smuraglia, messaggio di cordoglio dell’Anpi di Agrigento e Favara

pegasopegasopizzeria reginald

E’ morto a Milano Carlo Smuraglia, presidente onorario dell’Anpi, avvocato ed ex parlamentare. Nato ad Ancona nel 1923, avrebbe compiuto 99 anni ad agosto. Partigiano, poi avvocato e docente, Smuraglia è stato eletto senatore per tre volte e poi presidente dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia dal 2011 fino al 2017 quando si è dimesso ed è stato poi eletto presidente emerito dell’Associazione. Ha fatto parte del Csm dal febbraio 1986 al luglio 1990.
A darne notizia, questa mattina, l’ANPI, con un post pubblicato sulla pagina Facebook. “Con immenso dolore annunciamo la scomparsa del nostro Presidente emerito Carlo Smuraglia. Il suo nome resterà nella storia di questo Paese per l’appassionata partecipazione alla Resistenza, lo strenuo impegno per la piena attuazione della Costituzione, dei diritti, della democrazia.
Tutta l’ANPI, nel ricordare l’umanità, la sapienza e la forza con cui Carlo ha presieduto l’Associazione, si stringe al dolore della moglie Enrica, dei figli e dei nipoti”.

COOPERATIVA SANTANNA

Cordoglio che è arrivato anche dal Presidente ANPI provinciale Agrigento, con l’On. Angelo Lauricella che ha detto, “Con Carlo Smuraglia l’ANPI perde il suo presidente emerito, il dirigente che l’ha diretto in una fase di transizione con successo nella lotta in difesa della Costituzione e contro il dilagare della violenza fascista. Smuraglia ha gestito il passaggio di gestione dell’ANPI dai Partigiani, lui è stato un partigiano combattente, ad una nuova generazione che oggi prende in mano il testimone della lotta in difesa e per lo sviluppo della democrazia. È stato uno tra i grandi, un uomo delle istituzioni, membro del Csm, senatore dirigente politico, in ogni incarico ricoperto ha operato con dedizione e spirito di servizio. Ci lascia una grande eredità che speriamo di poter onorare, credo che gli iscritti all’anpi faranno di tutto per riuscirci. Un abbraccio Presidente Smuraglia ti ricorderemo”.

Anche il Presidente ANPI della sezione di Favara Carmelo Castronovo ha espresso cordoglio per la morte del Presidente:  “Il già Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, nonchè attuale Presidente onorario dell’ANPI. ex parlamentare ma soprattutto PARTIGIANO COMBATTENTE oggi ci ha lasciati all’età quasi di 99 anni. Ha lasciato non solo l’ANPI e tutti i suoi iscritti e simpatizzanti ma anche tutta la società civile democratica ed antifascista. ci ha lasciati fisicamente ma non ci lasciano certamente le sue idee e la sua vita spesa per i valori della nostra costituzione, per le sue battaglie in difesa della democrazia. della libertà, in difesa dei più deboli e per una società più giusta che non lascia mai indietro nessuno. Carlo Smuraglia se ne va lasciandoci l’esempio di una vita spesa lottando senza mai risparmiarsi perchè il vivere civile e democratico trionfi sempre sul sopruso, sull’arroganza e sui fascismi. Carlo Smuraglia se ne va ma ci lascia non solo un patrimonio di idee ma soprattutto ci lascia l’esempio di una vita spesa per i beni comuni e per la difesa della nostra Costituzione. Grazie Carlo a nome mio e dell’ANPI di Favara, nella speranza che sappiamo essere alla tua altezza”.

Il messaggio di cordoglio arriva anche dal Presidente dall’Istituto Studi e Ricerca “Calogero Marrone, Rosario Manganella: “Il movimento operaio e antifascista perde, con Carlo Smuraglia, presidente emerito dell’Anpi, un grande combattente, un uomo che, nei diversi ruoli politici e istituzionali che ha ricoperto, ha dato il meglio di sé. Un esempio da imitare. Questi uomini, purtroppo, sono sempre più rari, per questo noi militanti antifascisti dobbiamo ancora molto da dare per rendere il nostro Paese più democratico, più libero, più antifascista. Addio, compagno Smuraglia e, quando sarai lassù, illumina i nostri pensieri e fortifica il nostro impegno. Ciao, Carlo!”.