Canicatti Politica Primo piano

Niet dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali al progetto di ampliamento del Carlotta Bordonaro.

centineopegasopegaso

È arrivata stamani la nota dell’Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Sezione per i Beni Architettonici e Storico-Artistici, prot. 14226 del 18 novembre 2021, con la quale viene comunicato al Sindaco di Canicattì la mancata autorizzazione alle opere progettate per l’ampliamento dello stadio “Carlotta Bordonaro”.

L’Assessorato ha di fatto ribadito i motivi ostativi ritenendo “irrilevanti” le osservazioni trasmesse dall’Ufficio Tecnico Comunale in data 4 novembre 2021. Alla luce del diniego al progetto di ampliamento, il sindaco Vincenzo Corbo e la sua Giunta comunale si impegnano a trovare soluzioni sul piano tecnico e amministrativo per la ristrutturazione del Campo sportivo, l’ampliamento e la collocazione dell’erba sintetica al fine di omologarlo alle categorie calcistiche superiori rispetto all’attuale.

L’Amministrazione comunale di Canicattì intende adoperarsi per adeguare questa struttura e consegnarla al più presto agli sportivi, ai ragazzi, alle famiglie e alla città, ritenendo di riqualificare così il decoro del centro urbano