Eventi Primo piano Provincia

Poste Italiane: 4 nuovi sportelli automatici ad Agrigento, Grotte, Cattolica Eraclea e Santa Elisabetta

centineopegasopegaso

Dall’ufficio postale di viale Cannatello ad Agrigento fino a Cattolica Eraclea passando perGrotte e Santa Elisabetta. Si tratta dell’ultima “tratta” del percorso di attivazioni in provincia di Agrigento degli ATM Postamat di ultima generazione.

Prosegue così il piano di installazioni dei nuovi sportelli automatici a opera di Poste Italiane che ne conferma la presenza capillare sul territorio e l’attenzione che riserva alle realtà locali. Delle quattro ultime attivazioni, infatti, Cattolica Eraclea (circa 3.300 abitanti), e Santa Elisabetta (2.100) rientrano tra i comuni con meno di 5mila abitanti cui l’azienda ha dedicato un piano di interventi rivolto ai “Piccoli comuni”, progetto promosso dall’amministratore delegato di Poste Italiane Matteo Del Fante e ricordato durante gli eventi con i “Sindaci d’Italia”.

Disponibili sette giorni su sette e in funzione 24 ore su 24, i nuovi ATM Postamat consentono ai cittadini di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, oltre al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale. Gli sportelli automatici sono inoltre dotati di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito eun sistema di macchiatura delle banconote in caso di attacco criminoso.

Le quattro installazioni in provincia di Agrigento sono solo le ultime in ordine di tempo di un cronoprogramma di opere che negli ultimi anni sta investendo sul piano della sostenibilità e dell’innovazione: illuminazione a led, abbattimento delle barriere architettoniche, impianti di videosorveglianza e wifi gratuito sono infatti alcuni tra gli altri interventi più diffusi effettuati negli uffici postali del Agrigentino e non solo. Per ogni Comune sotto i 5mila abitanti è possibile consultarne l’effettiva realizzazione sul sito web www.posteitaliane.it/piccoli-comuni.

Il piano di interventi proseguirà nei prossimi mesi, in coerenza con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.