CRONACA Favara Primo piano

La sporcizia a Favara regna sovrana

centineopegasopegaso

Proprio cosi, viviamo tutti i giorni in mezzo al sudiciume senza che nessuno alzi la voce o un ditino per protestare.

Voglio subito fare chiarezza perché tutti siamo presi dagli immensi cumuli di spazzatura che i cittadini incivili (ma incivili anche chi è preposto al controllo e non lo fa) abbandonano per strada e ci dimentichiamo che il paese e le sue strade non vengono pulite come previsto da contratto.

Preciso che il costo del contratto con l’impresa, che vince la gara ormai da svariati anni in regime di monopolio, consta di tre voci:

la pulizia delle strade effettuata con mezzi meccanici e personale umano;

la raccolta porta a porta della spazzatura differenziata;

il conferimento della stessa nelle apposite discariche.

Il costo totale delle tre voci a Favara è di 7,1 milioni di euro annui, di questi circa quattro milioni sono esclusivamente per la pulizia delle strade con spazzoloni di diversa misura per poter intervenire “sulle principali strade urbane” di Favara, il resto al raggiungimento dei 7,1 milioni di euro sono per le altre due voci di cui sopra.

Il problema dell’elusione e della evasione è un altro problema che prescinde dalla mancata pulizia dell’abitato urbano, cioè l’impresa riscuote dal comune di Favara, ogni anno, anche i circa 4 milioni di euro per pulire la città ma le condizioni delle nostre strade sono sotto i nostri occhi. Tutti possiamo testimoniarlo.

Questo servizio non viene svolto quasi assolutamente ma l’impresa riscuote lo stesso, immancabilmente e periodicamente, col beneplacito di chi è preposto al controllo.

Siccome tutti però viviamo a Favara, sono certo che tutti ci accorgiamo del degrado assoluto per il mancato servizio di pulizia, che però viene regolarmente pagato.

Ce ne accorgiamo tutti i cittadini, se ne accorgono i bambini costretti a giocare in mezzo alla sporcizia, se ne accorgono i tecnici preposti, se accorge chi ci dovrebbe amministrare, se ne dovrebbero accorgere tutti i Consiglieri Comunali, se ne dovrebbero accorgere chi fa vita politica attiva a vario titolo, se ne dovrebbero accorgere le autorità sanitarie, se ne dovrebbe accorgere chi è preposto all’ordine pubblico. Ma la realtà è che impunemente il servizio di pulizia urbana non viene svolto ma viene regolarmente pagato ovviamente coi soldi che usciamo dalle nostre tasche.

Quale è il sistema per cui questo accade con naturalezza sotto gli occhi di tutti e non succede nulla?

Ciascun lettore immagini di impiegare e retribuire una persona per svolgergli un determinato lavoro e che questi alla fine della giornata passi per essere retribuito ma al lavoro non si è nemmeno presentato.

Di fatto questo succede con la pulizia del centro urbano della nostra Favara, il servizio non viene svolto e però viene regolarmente pagato.

Siccome ormai tendiamo a negare anche quello che viviamo e vediamo a corredo di quanto scritto aggiungo una serie di foto di alcune strade della nostra città sia centrali che periferiche. Lo schifo è sempre uguale: sporcizia, sporcizia, sporcizia, ovunque.

Qualcuno o meglio tanti dovrebbero battere un colpo in seguito a questo articolo, ma vedrete che il silenzio sarà la migliore risposta. Noi continueremo a pagare e il servizio a non essere svolto.