Favara Politica Primo piano

Politica. Chiusura di Ville e Giardini Comunali. L’interrogazione dei consiglieri del Gruppo Misto di Favara

Vogliono risposte concrete e celeri- infatti ha il carattere di “Interrogazione Urgente con risposta scritta ed orale”- l’intervento dei Consiglieri del Gruppo Misto di Favara, in merito alla chiusura di Ville e Giardini comunali. Di seguito vi alleghiamo l’interrogazione integrale.

“I sottoscritti consiglieri comunali Marilì Chiapparo, Rossana Castronovo, Vito Maglio, Sergio Caramazza e Giuseppe Nobile del “Gruppo Misto”, ai sensi dell’art. 35 del vigente “Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale” PREMESSO che le ville ed i giardini comunali fanno parte del patrimonio della nostra Città e ne costituiscono una ricchezza ambientale; PREMESSO che la salvaguardia delle ville e dei giardini, quale beni pubblici, è sempre stata una prerogativa delle varie Amministrazioni che si sono succedute a Favara; PREMESSO che con Ordinanze Dirigenziali il Responsabile della P.O. 3 ha ordinato la chiusura temporanea al pubblico della Villa Pompeo, Padre Pio e Parco di Giufà; PREMESSO che nelle suddette Ordinanze si legge che “a seguito di atti vandalici e per l’impossibilità di natura economica di potere effettuare lavori di manutenzione all’interno della villa si sono create di fatto situazioni di pericolo per la pubblica incolumità”; PREMESSO che le ragioni che hanno portato l’attuale Amministrazione a decidere la chiusura delle ville e giardini comunali possono essere comprensibili, ma certamente non accettabili e condivisibili poiché dette aree meriterebbero una particolare cura e attenzione da parte del Comune e la loro manutenzione dovrebbe essere di primaria importanza per preservarne l’incolumità di chi le frequenta; CONSIDERATO che le suddette ville sono oramai chiuse al pubblico da mesi e che spesso la chiusura temporanea si trasforma prima in definitiva, poi in abbandono e rapidamente in rovina; CONSIDERATO che le ville comunali rappresentano per i cittadini residenti un punto di incontro dove trascorrere il tempo libero, nonchè una vera e propria piccola oasi per tanti bambini, viste le attrezzature ludiche e giochi ivi allocati; CONSIDERATO che la Commissione “Ambiente” – III Commissione consiliare della quale fanno parte due consiglieri su cinque del Gruppo Misto – ha redatto, a seguito di sopralluoghi, diverse relazioni sullo stato delle ville e giardini comunali (ultima delle quali assunta al protocollo del Comune al n. 58509 del 06.12.2018), invitando il Sindaco, l’Assessore al ramo, il Dirigente, nonchè il Responsabile del Servizio Verde Pubblico ad intervenire urgentemente per ripristinare lo stato dei luoghi, in modo da rendere nuovamente fruibili dette aree e che ad, oggi, nonostante i solleciti, i cancelli continuano a rimanere impietosamente chiusi. TUTTO CIO’ PREMESSO INTERROGANO IL SINDACO per conoscere se esiste la volontà e la saggezza necessari per evitare che, da parte del Comune, si sancisca la chiusura definitiva di dette Ville e Giardini comunali; per conoscere le determinazioni ed i provvedimenti che l’Amministrazione comunale intende porre in essere per procedere alla immediata manutenzione ed apertura al pubblico di dette aree comunali, nonchè di conoscere la relativa tempistica; per conoscere se, in futuro, non ritiene necessario organizzare un migliore, più efficiente ed efficace servizio di manutenzione degli spazi pubblici in argomento al fine di evitare nuove chiusure, nonché un più attento servizio di vigilanza per contrastare eventuali altri episodi di vandalismo. Si aspetta una risposta scritta e la trattazione dell’argomento in una delle prossime adunanze consiliari, a termini di Regolamento.