Cultura e Spett. Eventi Favara Favara Primo piano

Sabato RipuliAMO Favara, un evento di sensibilizzazione ambientale presso la villa San Giovanni Paolo II

pegasopegasopizzeria reginalddifferenziata

Le associazioni “Favara per il futuro” e “Plasticfreeonlus”, organizzano un evento di sensibilizzazione ambientale a Favara. Si terrà il prossimo 19 novembre, dalle 9 alle 13, presso l’anfiteatro della villa San Giovanni Paolo II di Viale Aldo Moro a Favara, un evento di sensibilizzazione ambientale rivolto ai cittadini, piccoli e grandi. La giornata, battezzata “RipuliAmo Favara”, è promossa dalle associazioni “Favara per il futuro” e “Plasticfreeonlus” con il coordinamento e il patrocinio del Comune di Favara e ha lo scopo di avvicinare più persone possibili al rispetto dell’ambiente in cui viviamo. L’evento si articolerà in un momento dedicato alla presentazione degli obiettivi della giornata da parte del presidente e del vicepresidente dell’associazione “Favara per il futuro” e di un momento dedicato al tema della sensibilizzazione svolto dal referente provinciale di “Plasticfreeonlus”. L’evento proseguirà con un momento di presentazione e discussione sul tema dell’energia connesso al clima svolto da un membro dell’associazione “Favara per il futuro” e da un successivo momento musicale. Infine, i presenti parteciperanno ad una raccolta di plastica e altro materiale organizzata e promossa dall’associazione “Plasticfreeonlus”,all’interno della villa San Giovanni Paolo II. Chi volesse partecipare dovrà dotarsi di guanti non in lattice. I sacchi per la raccolta e il decespugliamento dell’area interessata verranno assicurati dall’amministrazione e dalla ditta incaricata al ritiro degli stessi al termine della raccolta. “Invitiamo tutta la comunità cittadina e tutte le associazioni presenti sul territorio – dicono Diego Antonio Giglia e Carmelo Indelicato, presidente e vice dell’associazione ‘Favara per il futuro’ e Alessandro Arcuri, referente provinciale di ‘Plasticfreeonlus’, – a prendere parte all’evento e alla contestuale raccolta, approfittando della giornata per lanciare un messaggio volto a responsabilizzare tutta la comunità al rispetto dei luoghi di aggregazione e riunione, fonti di sviluppo sociale e culturale”. 

COOPERATIVA SANTANNA